Inter – Crotone 6-2, voti e pagelle: La LuLa vola, malissimo Vidal

L’Inter vince 6-2 contro il Crotone a San Siro nell’anticipo della 15° giornata di campionato e coglie l’8° vittoria di fila. Tripletta di Lautaro Martinez, autorete di Marrone e gol di Lukaku e Hakimi. Di Zanellato e Golemic le reti della squadra di Stroppa.

Parte bene il 2021 dell’Inter che a San Siro inizia il nuovo anno con un 6-2 al Crotone. Gara iniziata col brivido per i nerazzurri che vanno sotto con la rete di Zanellato che insacca di testa su assist di Messias su sviluppo da corner e riaggiustano il punteggio con Lautaro Martinez servito bene da Lukaku e l’autorete di Marrone (propiziata da Lautaro) ma si fanno riprendere su rigore da Golemic causato da Vidal.

Nella ripresa la maggiore cifra tecnica dei nerazzurri e un Crotone che abbassa d’intensità e ritmo permettono alla squadra di Conte di ampliare il risultato con la doppietta di Lautaro che prima chiude una bella combinazione Lukaku – Brozovic e poi marca con un tap-in di testa dopo un tiro del subentrato Perisic.

Le altre reti di Lukaku (azione di forza del belga che lanciato da Bastoni supera Luperto e va in porta) e Hakimi con un preciso mancino su assist di Darmian. Non una bella gara dll’Inter, apparsa fisicamente in difficoltà e con una prestazione di gioco mediocre nelle idee (Lukaku unico motore e regista offensivo della squadra) e poco convinta nella mentalità e nella voglia. Contro squadre di maggior livello servirà molto altro di più.

VOTI E PAGELLE INTER – CROTONE

TOP INTER

LAUTARO MARTINEZ, 8: la sua prima tripletta in nerazzurro (poker negato per l’autorete di Marrone) è condita da una prestazione di minor sacrificio ma di gran cinismo e cattiveria. Nel primo tempo segna con destro fulmineo e propizia un’autorete, nella ripresa col sinistro e con un tap-in di testa.

LUKAKU, 9: Lautaro fa tripletta ma lui crea di fatto 4 gol dei 6 totali dell’Inter. Prima il filtrante per Lautaro dell’1-1, poi con una progressione crea il passaggio chiave che porta all’assist del 2-1, inizia l’azione del 3-2 con un colpo di tacco che porta a un altro assist e segna il 4-2 di forza prima di uscire per una contrattura. Giocatore fondamentale.

BARELLA, 7.5: Brozovic assist (del 3-2 di Lautaro) a parte è in ombra, Vidal non pervenuto e anche oggi quindi l’italiano tiene da solo la mediana nerazzurra. Solita gara di corsa, recuperi e sacrificio e buon possesso con la palla. Bravo nell’assist del 2-1. Il gicoatore più importante del centrocampo dell’Inter.

FLOP INTER

VIDAL, 2: Prestazione imbarazzante del cileno che oltre a provocare il rigore del 2-2 del Crotone gioca un primo tempo a livelli infimi. Lento, affaticato, tecnicamente orribile, lascia l’Inter in 10 virtualmente. Lo capisce anche Conte che lo toglie all’intervallo per un più lucido Sensi.

YOUNG, 5: per sua fortuna i suoi errori in partita non sono letali (il vantaggio di Zanellato arriva dalla sua parte nel cross ma non è l’unico colpevole) ma partita mediocre dell’inglese che non tiene mai nessuno dalle sue parti (regala due potenziali palle gol al Crotone) e non spinge mai. Sale nella ripresa quando il Crotone si spegne.

BROZOVIC, 5: Non ai livelli alti di Barella ma non imbarazzante come Vidal. Partita senza infamia e sneza lode del croato che però appare in debito fisico già ad inizio match. E per il ruolo che ricopre sbaglia troppe scelte a livello tecnico e di gestione del pallone.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Riccardo Tanco

Informazioni sull'autore
Classe 1993, abito nella provincia di Milano. Tifoso dell'Inter. Giocatore preferito: Adriano
Tutti i post di Riccardo Tanco