Inter, brutte notizie: si ferma ancora Sensi, out per 2-3 settimane

Ancora un altro infortunio per Stefano Sensi, che sembra vivere un periodo nero dal punto di vista fiisico. Il centrocampista nerazzurro, infatti, ha riportato un’infrazione alla scafoide del piede sinistro, causata da un colpo subito nell’ultima gara dell’Inter contro il Napoli.

Il giocatore sarà costretto a saltare la delicatissima partita di domenica sera contro la Lazio all’Olimpico di Roma, la successiva di campionato con la Sampdoria e la doppia sfida di
Europa League contro il Ludogorets.

L’infortunio, evidenziato dagli esami strumentali presso l’istituto Humanitas, verrà comunque valutato nei prossimi giorni, come riportato dal comunicato della società nerazzurra:

“Stefano Sensi si è sottoposto oggi a esami strumentali al piede sinistro, presso l’Istituto Humanitas di Rozzano, a seguito di un trauma contusivo subito nel corso della gara contro il Napoli. Gli accertamenti hanno evidenziato un’infrazione allo scafoide. Le sue condizioni saranno rivalutate la settimana prossima”.

L’obiettivo è quindi quello di recuperare il giocatore per la sfida di Torino contro la Juventus del 1 Marzo.

Antonio Conte, che già dovrà fare a meno di Gagliardini, Handanovic ed Esposito per l’imminente big match di domenica, è costretto a rimodellare il centrocampo rispetto all’ultima sfida con il Napoli: al
fianco di Brozovic e Barella, sembra essere in vantaggio Vecino su Eriksen per una maglia da titolare.

Andrea Pennacchi

Sensi
Fonte: twitter