HJK Helsinki-Roma 1-2, Mourinho: “Ci giochiamo tutto contro il Ludogorets, l’Olimpico ci aiuterà”

Il tecnico portoghese ha parlato in conferenza stampa dopo la vittoria in Europa League.

Vittoria importante per la Roma di Josè Mourinho che batte di misura l’Helsinki in trasferta e si prepara per il decisivo match di giovedì contro il Ludogorets.

Proprio lo Special One, in conferenza stampa, parte con il commentare il match che verrà disputato allo Stadio Olimpico chiedendo aiuto a tutto il tifo giallorosso per una serata che sarà decisiva.

In Finlandia, vincere era un obbligo morale, soprattutto nei confronti della gente che è venuta a vedere i propri beniamini in una trasferta lunga e dispendiosa.

La prestazione, sicuramente, non è stata delle migliori e lo stesso Mourinho ammette di non essersi divertito ma di essere comunque soddisfatto visto il risultato finale.

Con la sconfitta del Ludogorets contro il Betis, era decisivo vincere il confronto con l’Helsinki e l’importante sono i tre punti arrivati.

E’ mancato Ibanez all’appello e questo perché il giocatore ha preferito di restare in albergo perché malato.

Mourinho ha potuto provare anche molti giovani tra cui Zalewski e Volpato dal primo minuto, oltre che Bove e Faticanti a partita in corso.

I giovani possono essere una risorsa importante e il consiglio del tecnico capitolino è che non perdano la testa o pensino di essere già “arrivati”.

La Roma si riaffaccia al campionato con una vittoria in Europa e con la consapevolezza che, tra 7 giorni, ci si giocherà la qualificazione in casa.