Hamilton e Rossi, cambiando i mezzi la passione non cambia

Lunedì 9 dicembre è stata una giornata speciale per tutti gli amanti dei motori. Nessuno si è sentito escluso, sia le due che le quattro ruote sono state protagoniste. Hamilton e Rossi hanno provato a scambiarsi i mezzi ed è venuto fuori uno spettacolo. Ciò che li accumuna è stata la notevole passione per la velocità.

Hamilton ha provato l’ebbrezza di salire su di una moto da corsa guidata da una leggenda. Mentre il pilota italiano ha fatto la scoperta dei segreti e delle diavolerie di una Mercedes che ha dominato le ultime sette stagioni di Formula 1

Entrambi hanno avuto sensazioni positive, sintomo di come si adattino perfettamente ai motori, indipendentemente dal mezzo utilizzato. 

Rossi spiega ad Hamilton come muoversi sulla M1.
Fonte: Twitter Hamilton

I due hanno girato in un evento a porte chiuse sul circuito di Valencia. La differenza è stata nel tipo di mezzo, visto che non erano proprio gli ultimi, specialmente per la Mercedes. Infatti Valentino Rossi ha guidato una Mercedes W08 con cui Lewis si è laureato campione del mondo nel 2017, mentre il corridore inglese è salito a bordo della Yamaha M1 2019.

Le parole di Hamilton dopo la giornata particolare vissuta sono di emozione ed ammirazione allo stesso tempo:

“È stato fantastico vedere una leggenda come Valentino in monoposto, sono eccitato per lui alla scoperta della macchina per la prima volta. Mi ha ricordato la mia prima volta in un’auto di F.1: quando vedi tutta la squadra intorno a te, è una storia differente. L’aver visto poi Valentino, che ho sempre seguito e ammirato in tutta la sua carriera, davanti a me sulla stessa moto è stato eccitante. È stata una giornata fantastica, che non credevo nemmeno si potesse realizzare: ho sempre sognato di poter guidare una delle moto di Valentino e l’aver passato del tempo con lui, per quello che rappresenta come campione e ispirazione e per tutto ciò che ha fatto, è stato favoloso. Ho imparato tanto e riconsegnato la moto senza danni: non poteva andare meglio”.

Una foto ricordo dei due piloti insieme a Valencia.
Fonte: Twitter Hamilton

Le parole del dottore non sono state da meno, dato che è stata un’emozione grandissima. Aveva già provato una Formula 1 in passato, ma da allora sono cambiate un po’ nella struttura. E’ rimasto colpito dall’accoglienza del team, la loro professionalità: 

“Ero già un grande fan di Lewis prima, ma ora anche di più. Abbiamo trascorso una giornata fantastica, con le migliori espressioni del Motorsport che, non solo si sono incontrate, ma hanno pure lavorato insieme. Provare la Mercedes W08 è stato spettacolare per me: avevo già provato un’auto di F.1, ma da allora molto è cambiato e sono rimasto colpito dall’auto e dalla sua maneggevolezza. Il team Mercedes, poi, è stato fantastico: sono stati molto accoglienti, mi hanno reso facile familiarizzare con la macchina e abbiamo lavorato bene”. Le sensazioni nell’abitacolo sono state sorprendenti: “All’inizio hai una straordinaria sensazione di velocità, con tanti G, e ci vuole un po ‘per abituarsi. Una volta trovato il ritmo, ho davvero potuto spingere: è stato un grande piacere e mi sono sentito un vero pilota di F.1 per un giorno, non volevo che la giornata finisse”.

Migliori Bookmakers AAMS

Sito scommesseCaratteristicheBonusVai al sito
Eurobet10€ Bonus Scommesse al DepositoBonus Scommesse fino a 215€ Bonus Scommesse fino a 215€ Vai al sito
SNAIBonus 15€ Gratis alla RegistrazioneBonus 100% fino a 300€ sul primo deposito Bonus 100% fino a 300€ sul primo deposito Vai al sito
Starcasino ScommesseFino al 300% Bonus Multipla ScommesseBonus Fino a 1000€ Bonus Fino a 1000€ Vai al sito

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega