FIGC, Gravina: “Possibile riforma Serie A con Play-off”

Gravina playoff serie A. Il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, ha rilasciato un’intervista al quotidiano Il Messaggero. Tanti sono stati i temi discussi riguardante il nostro calcio: la questione Juve-Napoli, la riapertura degli stadi per poi finire al format dei playoff. Questa formula non sembra essere tramontata e il presidente continua a sostenerla.

L’ipotesi di concludere il campionato tramite playoff era già un’idea della scorsa edizione. In seguito allo scoppio della pandemia, c’era stata l’interruzione del campionato . Al vaglio c’erano diverse ipotesi: cristallizzazione della classifica, continuare regolarmente le partite ma anche i playoff.

In questa sorta di mini torneo, avrebbero dovuto partecipare le prime sei squadre o otto per contendersi il titolo. Lo stesso si sarebbe fatto con i playout per decidere chi doveva retrocedere in Serie B.

La proposta, però, fu bocciata da quasi tutte le squadre che volevano continuare a tutti i costi la competizione. Così è stato. Infatti, in una sorta di campionato estivo completamente anomalo, la Serie A si è conclusa. Il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, si era sempre mostrato a favore di una conclusione del campionato , tramite playoff, e sembra essere ritornato a proporla.

Gravina playoff serie A
ROME, ITALY – JANUARY 29: Gabriele Gravina attends the Italian Football Federation (FIGC) new president elections on January 29, 2018 in Rome, Italy. (Photo by Marco Rosi/Getty Images)

Gravina playoff serie A : “Sono a favore dei playoff, il campionato sarebbe più avvincente”

La questione playoff sembra essere, quindi, non del tutto esclusiva. Gravina aveva già pensato a una riforma a febbraio, poco prima dello scoppio della pandemia. I playoff sono sempre stati una soluzione soddisfacente per il presidente della FIGC come lo dimostrano le sue parole. In questo modo, a sua detta, il campionato potrebbe essere ancora più affascinante ed avvincente.

Gravina ha speso qualche parola anche sulla situazione riguardante il ricorso del Napoli contro la Juventus. Il presidente difende la grande responsabilità, nonché preparazione, dei giuristi che ci sono all’interno del Collegio di Garanzia, indipendentemente dalle decisioni prese. Ha espresso profonda stima anche per Gerardo Mastrandrea, giudice sportivo della Lega di Serie A.

Un altro tema molto importante è la riapertura degli stadi. Si auspicava un ritorno dei tifosi già a gennaio ma dal Governo non è stato detto nulla. Tutto dipenderà, come sempre, dal nuovo andamento del virus nell’anno nuovo.

Sicuramente è stato un anno funesto anche per la Serie A. Ci sono state gravissime perdite, secondo Gravina, in Serie A. L’ammontare è sui 4000-5000 milioni di euro per un settore, come quello del calcio, anch’esso colpito duramente dal Covid.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Cesare Tartaglione

Informazioni sull'autore
"Non c'è altro posto al mondo dove l'uomo è più felice che in uno stadio di calcio" Classe 96. Nutro una vera venerazione per il calcio e una profonda passione per la scrittura e la libertà di espressione. Insegnante e divoratore di libri. Open minded.
Tutti i post di Cesare Tartaglione