Napoli, calendario con date, orari e canali diretta TV-Streaming sedicesimi Europa League: i segreti del Granada

Dall’urna di Nyon il Napoli pesca il Granada ai sedicesimi di UEFA Europa League. Per la prima volta nella loro storia, gli azzurri incontrano gli andalusi.

Un sorteggio di Europa League che sarebbe potuto andare meglio al Napoli. Sulla carta l’avversario è alla portata ma mai abbassare la guardia come ha già annunciato anche Rino Gattuso. Gli azzurri, nonostante fossero teste di serie, pescano il Granada di Diego Martinez. La squadra è conosciuta in italiana perché apparteneva a Giampaolo Pozzo, attuale proprietario anche dell’Udinese.

Pozzo riuscì a salvare il club da un fallimento inevitabile diventando azionista assoluto insieme al presidente del club Quique Pina. Grazie alla nuova proprietà il club riesce a vincere il campionato di Segunda Division B. La presidenza italiana, però, non fu molto fortunata per il club visto che rimase nella serie inferiore per molto tempo pizzandosi sempre in posizione molto basse. Nel 2016 la famiglia cessa la sua attività con il club andaluso.

Granada Napoli

Dal fallimento alla risalita: il Granada ritorna in Europa

Nell’annata 2018-19 il club si posiziona secondo in Segunda Division e ritorna in Liga. L’anno successivo conquista un inaspettato settimo posto che gli consente di qualificarsi in Europa League.I granada hanno cominciato fino dal primo turno di qualificazione. Hanno battuto il Teuta, la Lokomotiv Tbilisi e gli svedesi del Malmö.

Gli andalusi riescono a superare da secondi il girone E della competizione con 11 punti (gli stessi del Napoli) ad un solo punto di distanza dalla capolista PSV. Una squadra sicuramente insidiosa, come tutte le spagnole, ma a cui Gattuso dovrà fare molta attenzione.

Granada Napoli: andata in Andalusia e ritorno a Napoli

È già stato reso noto il calendario con gli orari e le date dei due match di Europa League che vedrà protagonisti i partenopei.

Essendo teste di serie, la squadra di Gattuso giocherà prima in trasferta allo Stadio Nuevo Los Carmenes il 18 febbraio 2021 alle ore 21:00

Il ritorno, invece, si giocherà allo Stadio Diego Armando Maradona di Napoli il 25 febbraio alle ore 18:00

Dove vedere Granada-Napoli in diretta tv e streaming

La partita tra Granada e Napoli sarà trasmessa in esclusiva sui canali Sky. L’emittente ha sia i diritti dell’Europa League che della Champions League.

Sarà possibile, per gli abbonati Sky, seguire la partita anche in streaming attraverso Sky Go, scaricando l’applicazione su smartphone, pc e tablet sia su sistema Android che IOS.

Focus sul Granada: da Gonalons, vecchia conoscenza del Napoli per finire a Soldado e al fenomeno Machis

Diego Martinez ha un curriculum niente male. Per anni è stato il vice di Unai Emery quando era il tecnico del Siviglia. Con il club, di proprietà cinese, l’allenatore spagnolo ha raggiunto buoni risultati assaporando, per alcune giornate, anche il sapore della vetta.

Attualmente il club è al settimo posto con un punto in più al Barcellona che però deve giocare ancora una partita. La squadra andalusa presenta diversi fenomeni che potrebbero dare fastidio alla retroguardia azzurra.

Tra i nomi c’è sicuramente una conoscenza del Napoli ossia Maxime Gonalons. L’ex Lione è stato seguito ogni anno dal club partenopeo, quando sulla panchina c’era Rafa Benitez, che lo voleva a tutti i costi.

Dopo le ottime prestazioni col club francese, il giocatore alla fine sceglie la Roma. L’esperienza capitolina è stata decisamente deludente giocando solo 16 partite e così fu mandato in prestito al Siviglia. Anche lì il francese non brillò particolarmente e l’anno scorso è arrivato nella squadra dell’altra città andalusa.

Un altro giocatore da tenere d’occhio è Darwin Machis, un esterno sinistro venezuelano molto veloce e tecnico. Di piede destro, il giocatore è specialista anche sui calci piazzati e, calcisticamente parlando, ricorda molto Lorenzo Insigne del Napoli.

Oltre a lui c’è anche Luis Suarez, omonimo dell’attuale giocatore dell’Atlético Madrid. Colombiano, classe 97 è arrivato quest’anno dopo il prestito al Real Saragozza. Centravanti di piede destro con grande fantasia utilizzato sia come punta centrale che come ala sinistra. In otto presenza ha già segnato due reti.

Sicuramente più conosciuto è Roberto Soldado, un nome noto sia in Spagna ma anche al di fuori dei confini iberici. Un giocatore che ha molti anni di esperienza tra grandi club come Tottenham, Valencia e Villareal. Lo spagnolo ha totalizzato 7 reti in 33 presenze con la maglia dei nazarí .

Formazione tipo del Granda

GRANADA (4-1-4-1): Silva; Foulquier, Duarte, Vallejo, Neva; Gonalons; Suarez, Herrera, Milla, Machis; Soldado

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Cesare Tartaglione

Informazioni sull'autore
"Non c'è altro posto al mondo dove l'uomo è più felice che in uno stadio di calcio" Classe 96. Nutro una vera venerazione per il calcio e una profonda passione per la scrittura e la libertà di espressione. Insegnante e divoratore di libri. Open minded.
Tutti i post di Cesare Tartaglione