GP 70° Anniversario, qualifiche difficili per la Ferrari

La Ferrari in questo sabato del Gran Premio del 70° Anniversario si è messa di nuovo sotto una cattiva luce, con delle qualifiche deludenti. Charles Leclerc, infatti, è riuscito a qualificarsi solo in ottava posizione. Il risultato di Sebastian Vettel è stato peggiore, con una dodicesima piazza che porta con sè l’amaro in bocca di una sessione di Q3 sfumata.

Fonte Ferrari, Twitter ufficiale

Silverstone si dimostra un osso duro per Charles Leclerc, che proprio su quella pista aveva conquistato un podio la scorsa settimana, compiendo una magia. Nessun incantesimo però, sembra in grado di aiutare Sebastian Vettel. Il tedesco, infatti, ha a che fare con una vettura capricciosa ed inaffidabile, che lo conduce sempre più lontano dalla zona punti. In attesa di cambiare finalmente circuito, il tedesco cercherà di portare a casa una buona performance in gara, domani, dimenica 9 luglio.

Ferrari qualifiche deludenti nel GP del 70° Anniversario: Leclerc speranzoso

Nonostante i risultati deludenti, Charles Leclerc continua a rimanere fiducioso per la gara e mantiene salda la speranza di portare a termine un altro capolavoro nella giornata di domani.

Sono molto contento del lavoro fatto oggi, penso che abbiamo estratto il massimo dalla vettura, ma non è stato abbastanza, perché partiamo dall’ottava posizione e di questo non posso essere soddisfatto.Fino a questo momento abbiamo faticato più della scorsa settimana e in gara sarà ancora più difficile a causa del nostro aggressivo livello di carico aerodinamico. È più basso di quello di tutti gli altri e ci renderà la vita difficile in termini di gestione degli pneumatici. Da ieri abbiamo fatto buoni progressi con le gomme Medium che oggi sembravano molto competitive e con le quali siamo riusciti ad accedere alla Q3, ma allo stato attuale pare che abbiamo perso qualcosa rispetto alla prestazione che avevamo ieri sulle gomme Soft.Considerando il degrado che abbiamo avuto con la mescola più morbida, sarà una gara difficile per noi, più di domenica scorsa”.

Vettel, impressioni riguardo una difficile situazione attuale

Il tedesco racconta le diverse prove effettuate e anche lui, a dispetto di un risultato nettamente sotto le sue potenzialità, appare positivo.

Abbiamo provato diverse regolazioni e non posso dirmi scontento della mia performance. Credo non ci fosse molto di più da tirare fuori dalla vettura perché per andare più veloce ho bisogno di un grip maggiore.Devo fare i complimenti al mio gruppo di ingegneri perché hanno migliorato la mia SF1000 rispetto alla scorsa settimana, anche se guardando al cronometro poco sembra essere cambiato. Pare quasi che siamo bloccati e chiaramente è deludente partire dodicesimi così come guardare il distacco con l’altra vettura.Ci troviamo in questa posizione per una ragione: non siamo veloci abbastanza. Domani non sarà facile lottare per la zona punti ma farò del mio meglio”.