Genoa – Inter 0-3, voti e pagelle: Doppio Lukaku, bene Moses. Rossoblu fantasmi

L’Inter vince agevolmente 0-3 a Marassi contro il Genoa e riconquista il secondo posto solitario a quota 76 punti. La doppietta di Lukaku e il gol di Sanchez bastano ai nerazzurri di avere la meglio su un Genoa non sceso in campo e che rischia ancora in zona retrocessione.

Dopo i due pareggi consecutivi con Roma e Fiorentina che hanno ufficializzato l’abbandono al bersaglio grosso, l’Inter ritrova i 3 punti vincendo una facile partita contro il Genoa per 3-0. Match brutto e soporifiero, giocato in maniera mediocre dall’Inter ma che basta per avere ragione di un Genoa innocuo e quasi impresentabile. Nerazzurri a 76 punti. Genoa quartultimo a 36 punti.

La partita non offre molti spunti d’analisi che non siano già stati sviscerati. L’Inter ha sicuramente staccato la spina da questo campionato una volta ottenuta la qualificazione alla prossima Champions League, e agli uomini di Conte sembra non importare di chiudere 2°, 3° o 4°. Ne viene fuori l’ennesima prestazione sottotono e all’insegna della mediocrità dei nerazzurri, piena di tanti errori tecnici, assenza mentale e fisicamente sotto ritmo, con una squadra complessivamente lenta, con poche idee e movimento e i soliti problemi di natura di gioco e tattica. La prima frazione è soporifera, L’Inter è la solita e il Genoa non è nemmeno in campo, ai nerazzurri basta il primo vero acuto offensivo per sbloccare. Cross di Biraghi dalla sinistra, tap-in di Lukaku di testa e 1-0. L’unico momento di vita dei padroni di casa è un piazzato di Jagiello che spaventa Handanovic, poi il nulla.

La ripresa aiuta a conciliare il sonno con un Inter che si limita a controllare e un Genoa che pare non ricordarsi che sta ancora lottando per evitare la B. I nerazzurri mettono in mostra i soliti flop tecnici in rosa, nello specifico giocano solo a destra dove Moses trova vita facile e incrementano il risultato nel finale prima con un tap-in di Sanchez e poi con un buon assolo personale di Lukaku che fa doppietta. Le ultime due per gli uomini di Conte sono Napoli in casa e Atalanta fuori, ma con questo spirito e condizione vien da dubitare che l’Inter li possa affrontare come big match.

TOP INTER

LUKAKU 7: solito impegno e sacrificio per la squadra ed è di sicuro pià dentro allo spaesato Lautaro. Si fa trovare pronto per l’1-0 e chiude con una doppietta con gol di buona fattura personale. Sono 23 in campionato per il belga, probabilmente la nota più lieta della deludente stagione nerazzurra.

MOSES 6.5: va detto che il Genoa è nullo come poche cose, ma il nigeriano è il più in palla dei suoi sugli esterni dove sula destra fa quello che vuole. Cross, dribbling e strappi. In condizioni accettabili è un’alternativa molto più credibile di Candreva nel ruolo. 1 assist a referto.

FLOP INTER

ERIKSEN 4: inspiegabile partita del danese che di fatto è un fantasma che girovaga per il campo. Poca cattiveria, poca corsa, mai un passaggio illiuminante, è poco concentrato e tanto confuso. Tutte le attenuanti che si vuole a un giocatore della sua classe visto la stagione anomala, ma finora il suo impatto all’Inter è più una delusione che altro.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Riccardo Tanco

Informazioni sull'autore
Classe 1993, abito nella provincia di Milano. Tifoso dell'Inter. Giocatore preferito: Adriano
Tutti i post di Riccardo Tanco