France Football, classifica stadi più caldi al mondo: San Paolo e Olimpico nella Top 30

Il celebre periodico francese ha stilato la classifica degli stadi più caldi del mondo. Tra i trenta impianti selezionati due sono italiani.

30. Millerntorn Stadium – stadio del St. Pauli (Zweite Bundesliga) costruito tra il1961 e il 1963, si trova a Berlino.

29. Parco dei Principi – stadio del PSG con capienza massima di 48mila posti. Limitrofi all’impianto ci sono altri sue stadi utilizzati come velodromi.

28. Stadio Olimpico di Radès – stadio dell’Esperance di Tunisi. Poco conosciuto ma con un’importante capienza di 60mila posti.

27. Stadio 5 luglio 1962 o “El Djezair” – stadio del Mouloudia club d’Alger. Molto importante in Algeria, ospita spesso le partite della nazionale ed ha una capienza di 64mila spettatori.

26. Estadio da Luz – stadio del Benfica, è il più importante tra i tanti di Lisbona. I tifosi lo chiamano “La Cattedrale” ed è stato ristrutturato in occasione degli Europei del 2004. Ha una capienza di 65mila posti.

25. Stadio Maresciallo Pilsudski o Pepsi Arena – stadio del Legia Varsavia, di proprietà dello stato polacco e con una tifoseria tra le più temute d’Europa. Ha una capienza di 32mila spettatori.

24. Stadio Pedro Bidegain – stadio del San Lorenzo, si trova nel quartiere Nueva Pompeya di Buenos Aires. È conosciuto anche come “Nuevo Gasometro”.

23. Stadio Olimpico – stadio della Roma e della Lazio, spesso ospita la Nazionale e ogni anno la finale di Coppa Italia. La sua capienza massima è di 70mila spettatori che si infiammano durante il derby.

22. St. James’s Park – stadio del Newcastle tra i più antichi d’Inghilterra. È stato costruito nel 1880 e si trova in pieno centro cittadino. Ha una capienza di 52mila spettatori.

21. Stadio Campeon del Siglo – stadio del Penarol di Montevideo. È stato costruito recentemente, nel 2016 ed è l’unico stadio dell’Uruguay ad avere la classificazione della Uefa a 5 stelle.

20. Stadio Mohamed V – stadio del Raja Casablanca e del Wydad Casablanca, ospita spesso le partite della nazionale marocchina. Ha una capienza di 67mila posti.

19. Stadio Toumba – stadio del Paok Salonicco che è stato ristrutturato in occasione dei Giochi Olimpici di Atene. Ha una capienza di 28mila posti con una delle tifoserie più movimentate d’Europa.

18. Stadio Mestalla – stadio del Valencia caratterizzato dalle ripidissime tribune. Ha una capienza di 50mila spettatori.

17. Stadio Sukru Saracoglu – stadio del Fenerbache. È sempre una trasferta impegnativa per le squadre d’Europa quando si affrontano le big turche nei loro fortini. Ha una capienza di 48mila posti.

16. Stadio Internazionale del Cairo – stadio del Al Alhy e dello Zamalek, che spesso ospita la nazionale egiziana. È un colosso da 75mila spettatori.

15. Stadio Geoffrey Guichard – stadio del Saint Etienne fatto in erba semi-artificiale che ha visto nascere calcisticamente Michel Platini.

14. Stadio Orange Velodrome – stadio del Marsiglia. Rimaniamo in Francia con uno degli stadi più belli della nazione, ristrutturato e ammodernato nel 2014.

13. Stadio San Paolo – stadio del Napoli, considerato come il più caldo d’Italia. Imperdibile e indimenticabile l’urlo dei tifosi durante l’inno della Champions League.

12. Stadio de Kuip – stadio del Feyenoord, è chiamato “de Kuip” per la sua forma che ricorda una vasca (kuip). Ha una capienza di 52mila posti.

11. Turk Telecom Arena – stadio del Galatasaray, si trasforma in un inferno rosso quando i tifosi accendono contemporaneamente i fumogeni. Ha una capienza di 52mila spettatori.

10. Maracanà – stadio del Flamengo e della Fluminense. È uno degli stadi più famosi del mondo, luogo del tragico “Maracanazo” in cui il Brasile perse la Coppa del Mondo contro l’Uruguay nel 1960. È stato ristrutturato più volte e la sua incredibile capienza di 160mila posti è stata ridotta a meno di 80mila.

9. Stadio San Mames – stadio dell’Athletic Bilbao, ricostruito nel 2013. Senso di appartenenza senza eguali dei baschi che condividono pienamente la politica del club: tesserare solo giocatori nati nei Paesi Baschi. Ha una capienza di 50mila posti.

8. Stadio Georgios Karaiskakis – stadio dell’Olimpiakos ad Atene. Impianto estremamente rumoroso che ha una capienza di 33mila posti.

7. Vodafone Arena – stadio del Besiktas. È il più caldo tra i movimentatissimi stadi turchi. Nel 2019 ha ospitato la partita di Supercoppa Europea. Ha una capienza di 42mila posti.

6. Stadio Antonio Vepucio Liberti o “El Monumental” – stadio del River Plate, intriso di storia diventa un vero campo di battaglia quando c’è il superclàsico col Boca. Ha una capienza di 70mila spettatori.

5. Celtic Park – stadio del Celtic. Qui, come a Liverpool e a Dortmund, si canta “You’ll never walk alone”. Si infiamma negli Old Firm, il derby contro i Rangers. Ha una capienza di 61mila posti.

4. Stadio Ratko Mitic – stadio della Stella Rossa di Belgrado. I Delije, gli aggressivi tifosi della Stella Rossa, lo chiamano il Marakana. Ha una capienza di 55mila posti.

3. Signal Iduna Park – stadio del Borussia Dortmund anche conosciuto come Westfalen Stadion. La ripidissima curva gialla (il “muro giallo”) dei tifosi di casa è la più imponente d’Europa.

2. Anfield – stadio del Liverpool, storico ed eterno per la sua Kop che intona, insieme a tutto lo stadio, “You’ll never walk alone”. L’amatissimo stadio inglese ha una capienza di 55mila posti.

1. Stadio Josè Armando o “La Bombonera” – stadio del Boca Juniors. Chiamato così perché la forma ricorda una scatola di “bombones”, dolci tipici argentini. Straordinaria la sensazione dello stadio che trema quando i 49mila spettatori saltano contemporaneamente. Storica è l’espressione “no tiembla pero late” (non trema, ma batte) della curva “12”.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus