Formula 1 Ferrari, Vettel non crede in una Mercedes competitiva a Baku

Domani inizia ufficialmente il week end di Baku, ottava prova del mondiale di Formula Uno. Un circuito su cui la Ferrari si è espressa sempre al massimo. L’obbiettivo della casa di Maranello è quello di fare meglio di quanto fatto nel Gran Premio di Montreal.

Lo sa  bene Sebastian Vettel che ha dovuto accontentarsi di un quarto posto che, dopo le belle prestazioni sul circuito canadese, era difficile da prevedere. La sfortuna va detto che si è di certo abbattuta sul pilota inglese, che ha dovuto cambiare l’alettone, dopo il contatto al via con Verstappen.

 Secondo quanto riportato da it.motosport.com, Vettel ha iniziato dicendo che non sa se la Mercedes confermerà sul circuito di Baku le prestazioni fatte registrare a Montreal. Le prove del venerdì potranno però dare una risposta in merito e chiarire meglio le possibilità delle Frecce d’Argento per la gara.

Proprio sulla sfortunata gara del Canada, Vettel ha detto che la gara della Ferrari non è paragonabile con quella della Mercedes. La sfortuna ha di certo condizionato la gara del pilota tedesco che, alla fine, ha dovuto rincorrere le prime posizioni, fino a chiudere al quarto posto.

Sebastian Vettel, leader del Mondiale di Formula 1 dopo sei gare (foto da: f1fanatic.co.uk)

La Ferrari però, ha proseguito Vettel, ha dimostrato di avere tutte le carte in regola per lottare per la vittoria. La gara del Canada è stata solo un’episodio sfortunato, ma di certo non distrugge la forza di questa squadra che sta dimostrando di essere fortemente competitiva.

Ora vedremo cosa accadrà in questo fine settimana. Baku è una pista molto diversa, un tracciato molto particolare, e qui lo scorso anno siamo andati bene riuscendo a concludere la corsa al secondo posto“. Con queste parole ha concluso l’intervista Sebastian Vettel.

I primi test ci diranno se le sensazioni del pilota tedesco saranno confermate oppure no. A Baku andrà probabilmente in scena l’ennesimo capitolo della saga FerrariMercedes.