Formula 1 2021: le pagelle del Gran Premio dell’Emilia Romagna

Terminato il secondo GP del calendario, una gara ricca di colpi di scena che ha vinto rinnovarsi il duello Verstappen-Hamilton.

Il primo appuntamento Europeo della stagione ha regalato agli appassionati una gara letteralmente pazza su uno dei circuiti più difficili dell’intero calendario. La prima gara italiana dell’anno, ha visto trionfare Max Verstappen vero dominatore del Gran Premio, perennemente in testa dal primo giro. Vittoria importante per l’olandese che proverà a mettere pressione a Lewis Hamilton fino all’ultima gara. E proprio Hamilton, chiude in seconda posizione dopo un errore alla Tosa che avrebbe potuto compromettere la sua gara. Terzo posto per un formidabile Lando Norris che continua a sorprendere in questo campionato, mentre le due Ferrari di Leclerc e Sainz chiudono al quarto e al quinto posto, con un po di rammarico e sfortuna per Leclerc, che avrebbe potuto conquistare il podio, se non fosse stato per la bandiera rossa.

Immagine
Undicesima vittoria in carriera per Max Verstappen. É la prima vittoria in Italia per l’olandese.
Lo scorso anno, fu parecchio sfortunato sui circuiti italiani.
Fu costretto al ritiro a Monza, al Mugello e ad Imola.

Max Verstappen – Voto 10: Sabato dopo le qualifiche ha fatto autocritica: “non si può essere sempre perfetti“. Lo è stato invece in gara. Parte dalla terza posizione, sorpassa il compagno Perez e alla variante del Tamburello, sorpassa Hamilton rimanendo in testa per tutto il Gran Premio. Mai seriamente in pericolo nel corso della gara, Mad Max gestisce la corsa in maniera impeccabile.

Lando Norris – Voto 9,5: Alla Mclaren possono stare tranquilli per il futuro, perchè Lando migliora a vista d’occhio. Dopo il buonissimo esordio a Sakhir, conquista un podio importantissimo per la scuderia di Woking sfruttando un indecisione di Leclerc alla ripartenza. Tiene testa al connazionale Hamilton in ben due occasioni, ma è costretto ad arrendersi anche a causa della superiorità tecnica della Mercedes.

Charles Leclerc – Voto 8: Resta in terza posizione, fino al 31^ giro. Sfrutta l’errore di Hamilton e passa in seconda posizione. Alla ripartenza, viene superato dalla Mclaren di Norris e successivamente anche dalla Mercedes di Lewis. Sfortunato sicuramente, in una gara che avrebbe potuto regalare un podio tanto desiderato dalla scuderia di Maranello. Tuttavia, si notano dei miglioramenti importanti sia da parte di Charles che dalla vettura. Un buon segnale in vista dei prossimi appuntamenti.

Carlos Sainz – Voto 7,5: Ha sicuramente deluso in qualifica, piazzandosi undicesimo e non riuscendo ad arrivare in Q3. Riesce ad arrivare in quinta posizioni, distanziando Daniel Ricciardo regalando alla Rossa 10 punti preziosissimi.

Lewis Hamilton – Voto 6: Raggiunge la sufficienza grazie alla rimonta sul finale, ma l’errore alla Tosa non è accettabile da parte di un pilota 7 volte campione del mondo e col record di vittorie in Formula 1.

Lance Stroll – Voto 6,5: Con un Sebastian Vettel in forte crisi d’identità, spetta al pilota canadese di portare punti all’Aston Martin. Riesce a rimanere stabile in quella posizione e tiene testa a Bottas che prova a sorpassarlo ad ogni occasione, non riuscendoci. Si arrende solo ad Hamilton, nettamente più forte di lui, ma il lavoro di Stroll rimane comunque sufficiente per la scuderia di papà Lawrence.

Valtteri Bottas – Voto 4: Umanamente, siamo tutti contenti che non si sia fatto male dopo l’incidente con George Russell e questa è la cosa più importante. Sportivamente però, è autore di una gara pessima. Parte dall’ottava posizione, non riesce a stare al passo dell’Aston Martin, viene continuamente dobbiato dai tre piloti in testa e per poco non veniva sorpassato dalla Williams di Russell.

Sergio Perez – Voto 4,5: La bravura e il talento di Sergio non si discutono, ma ci si aspetta di più da un pilota alla guida di una RedBull. Ha commesso degli errori che lo hanno costretto a stare lontano dalla zona punti. Si rifarà a Portimao.

Pierre Gasly – Voto 6: In Bahrein fu autore di una prestazione incolore. Ad Imola parte dalla sesta posizione, ma complice anche la pressione dei piloti dietro di lui, arretra di parecchie posizioni. Riesce a chiudere comunque in zona punti, che fanno sicuramente bene alla scuderia di Faenza.

George Russell – Voto 2: Avrebbe potuto portare la Williams in zona punti, regalando una grandissima soddisfazione alla scuderia inglese. Causa un incidente fatale che costringe alla bandiera rossa e alla momentanea sospensione della gara e in più reagisce malissimo nei confronti di Bottas dandogli uno schiaffo sul casco.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus