F1 USA 2016 Raikkonen: “Il ritiro? Cosa potevo fare?”

Un weekend da dimenticare, quello di Austin, per Kimi Raikkonen. Dopo una buona partenza ed un buon primo stint, la fase con le gomme Soft lo ha allontanato definitivamente dalle posizioni di vertice. Il colpo di grazia è arrivato al momento della terza sosta, quando un problema di fissaggio della posteriore destra ha costretto il finnico a fermarsi all’uscita della pit-lane.

(foto da: f1fanatic.co.uk)
(foto da: f1fanatic.co.uk)

 

Non sapevo che la gomma non fosse stata fissata totalmente. Che potevo fare?” – dice Kimi – “Quando sono partito ho chiesto se fosse tutto ok, perché avevo visto delle scintille che uscivano, poi ho rallentato. Mi hanno detto che era tutto a posto, ma mi sono dovuto fermare, ovviamente“. 

Direi che avevamo un ritmo simile alle qualifiche” – sottolinea il finlandese, passando alla sua gara – “Forse gli altri andavano un po’ più lenti, ma con il secondo treno di gomme non avevo aderenza. A volte questo ci capita con la Soft, mentre con la Supersoft la macchina è andata di nuovo bene. Alla fine non abbiamo capito cosa sia successo, ma le cose stanno così“. 

Unica notizia positiva della domenica, per lui e per la Ferrari, è che per l’unseafe release i commissari hanno comminato solo una multa alla squadra, senza penalizzare Raikkonen.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo