F1 Stati Uniti 2017, tutti i big optano per 7 treni di Ultrasoft

Archiviata la trasferta asiatica, si comincia già a pensare all’ultimo back-to-back stagionale, quello centro-americano, con gli appuntamenti di Austin e di Città del Messico ad attendere team e piloti. La Ferrari punta a dimenticare questo trittico che più traumatico non sarebbe potuto essere, con Sebastian Vettel che tra incidenti al via e problemi alla monoposto ha abbandonato ogni velleità di titolo. Proprio ad Austin, sia Lewis Hamilton che la Mercedes avranno la prima possibilità di chiudere il discorso.

Vista dall’alto del Circuit of the Americas di Austin (foto da: omnihotels.com)

La Pirelli, per l’appuntamento del Circuit of the Americas, porterà le mescole più morbide tra quelle disponibili, ovvero Ultrasoft, Supersoft e Soft. In questa occasione, tutti e tre i top team avranno a disposizione lo steso numero di pneumatici con spalla viola, differenziandosi leggermente con le altre.

Scendiamo più nel dettaglio. Sebastian Vettel, i due della Red Bull e Valtteri Bottas potranno scegliere 7 US, 4 SS e 2 S, come anche gli scandinavi Marcus Ericsson e Kevin Magnussen. Scelta un pelo più aggressiva per Kimi Raikkonen, con 7 US, 5 SS e 1 S, imitato da Romain Grosjean. Per Lewis Hamilton, invece, 7 US, 3 SS e 3 S, come lui Pascal Wehrlein.

Con 8 treni di US, 3 SS e 2 S troviamo i piloti di Force India, Toro Rosso e Renault. Con 9 US, 3 SS e 1 S, invece, abbiamo Lance Stroll e Stoffel Vandoorne. I rispettivi compagni di squadra si differenziano leggermente: 9 US, 2 SS e 2 S sia per Felipe Massa che per Fernando Alonso.

I treni di pneumatici Pirelli scelti dai piloti per il Gran Premio degli Stati Uniti (foto da: allsport-news.net)

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo