F1, Renault: Pete Machin sarà il prossimo capo aerodinamico

Arrivo importante in casa Renault. Il team di Enstone in mattinata ha annunciato di aver ingaggiato Pete Machin, ex Red Bull, che andrà a ricoprire il ruolo di capo aerodinamico a partire dal 3 Luglio 2017, quando scadrà il consueto periodo di ‘gardening leave’. Joe Tomlinson, invece, diverrà vice capo aerodinamico.

La Losanga, simbolo della Renault (foto da: formula.hu)

Queste le prime dichiarazioni in merito del direttore di Renault Sport, Cyril Abiteboul: “Siamo felici di dare il benvenuto a Pete Machin. L’aerodinamica è una componente molto importante nelle performance della vettura, dunque il suo è un ingresso molto importante per il nostro organigramma. Il nuovo regolamento tecnico darà grande importanza all’aerodinamica delle monoposto, quindi pensiamo che Pete possa garantirci benefit a tal riguardo“.

Così, invece, il diretto interessato: “Sono davvero felice di approdare in Renault. Bob Bell era il direttore tecnico quando Renault vinse gli ultimi titoli, dunque non vedo l’ora di lavorare con lui nel mio nuovo ruolo per cercare di centrare gli stessi obiettivi. Ho già lavorato in precedenza accanto a Nick Chester e Ciaron Pilbeam, quindi sarà più facile il mio inserimento nel team. Il regolamento tecnico è cambiato molto il questo 2017 e tutto ciò darà alle monoposto molto più carico aerodinamico. Saranno i valori più alti mai visti nella storia di questo sport. Dunque sarà eccitante farsi carico dello sviluppo aerodinamico del team“.

Machin cominciò a lavorare in Formula 1 nel 2002, quando cominciò a collaborare con la Jaguar nella fabbrica di Milton Keynes. Quando nel 2005 subentrò la Red Bull, Machin tenne il posto, contribuendo poi alla realizzazione delle vetture iridate della scuderia di proprietà di Dietrich Mateschitz.

 

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo