F1, Mercedes: Lewis Hamilton rinnova fino al 2020

E alla fine, dopo un tira e molla durato qualche mese (alimentato più che altro da rumors di stampa), è arrivata l’ufficialità del prolungamento del rapporto tra Lewis Hamilton e la Mercedes. Il binomio tra il Campione inglese e il team anglo-tedesco si prolungherà così fino al 2020, vivendo nel tentativo di rendere ancora più indimenticabile una storia che, finora, ha visto Lewis conquistare tre titoli mondiali, 44 vittorie, 50 pole position, 26 giri record e 75 podi in un totale di 108 gare disputate con la Mercedes.

Hamilton dopo le prove libere di Silverstone. Il pilota inglese ha rinnovato fino al 2020 con la Mercedes (Fonte: Twitter Silverstone)

Questo rinnovo è stato una semplice formalità, sin da quando, lo scorso inverno, io e Toto ci siamo incontrati per parlarne. Finalmente abbiamo messo tutto nero su bianco, così adesso possiamo concentrarci completamente con quello che ci aspetta in pista“, ha spiegato il pilota nativo di Stevenage.

Faccio parte della famiglia Mercedes da 20 anni ormai e mi sento sempre più a mio agio con questo team. Dal 2013 abbiamo vinto tanto, ma non ci sentiamo affatto sazi ed appagati. Vogliamo continuare a vincere e a migliorarci. Non vedo l’ora di scendere in pista, di dare il massimo e di vivere i grandi traguardi che centreremo nei prossimi due anni in mezzo. La Mercedes è il posto giusto per continuare a vincere“, ha concluso Hamilton.

La soddisfazione per il rinnovo del pilota britannico traspare evidente anche dalle parole di Toto Wolff: “Non abbiamo avuto nessun problema con il rinnovo di Lewis, sin da quando ci siamo seduti per discutere i dettagli di questo contratto, dopo il termine della scorsa stagione” – ha sottolineato il team principal Mercedes – “Abbiamo sentito tante speculazioni intorno a questo rinnovo, e perciò considero positivo poterne finalmente annunciare l’ufficialità“.

Abbiamo firmato i documenti finali questa settimana e non volevamo far aspettare troppo per far sapere tutto” – aggiunge Wolff – “Lewis? Come pilota di Formula 1 è già stato detto tutto, è uno dei più grandi di sempre ed il suo curriculum parla da solo. Ma quello che apprezzo più di lui è l’uomo che c’è all’interno del casco. La sua continua voglia di migliorarsi, la sua intelligenza e la sua lealtà nei confronti di chi gli sta vicino“.

Wolff si dice sicuro di poter continuare la strepitosa striscia di successi cominciata nel 2013, quando Lewis si accasò a Brackley, dopo aver salutato la McLaren: “La Mercedes è diventata la casa di Lewis in Formula 1 e la sua storia sarà legata per sempre all’argento ed al verde di Mercedes AMG Petronas. Sono convinto del fatto che, nel prossimo futuro, potremo ancora scrivere dei capitoli incredibili della nostra storia“.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo