F1, McLaren: ufficiale l’addio di Jost Capito

E’ durata solo pochi mesi l’avventura di Jost Capito in McLaren. L’ex capo di Volkswagen Motorsport, infatti, era arrivato a Woking a fine estate 2016, con la funzione di CEO e l’obiettivo di collaborare con Eric Boullier e Jonathan Neale per la crescita del team.

Jost Capito ed Eric Boullier a colloquio (foto da: autonewsinfo.com)

La sua prima apparizione ufficiale avvenne nel weekend di Monza, ma la “cacciata” di Ron Dennis, che lo aveva fortemente voluto, ne ha fatto traballare la posizione molto in fretta. La firma di Zak Brown, infine, è stata praticamente l’ultima goccia, che ha spinto Capito e la McLaren a separari.

Queste le parole di un portavoce del team inglese, rilasciate a Motorsport.com: “Jost voleva costruire una squadra vincente e concentrarsi sul rendere le vetture della McLaren competitive, con l’obiettivo di vincere il Mondiale negli anni a venire. Purtroppo, non siamo stati in grado di trovare un’idea in comune per quanto riguarda il percorso da seguire per rendere la squadra nuovamente vincente. Il risultato è che abbiamo concordato il suo addio alla McLaren ed ora considererà altre opportunità. Gli auguriamo successo per le sue attività future“.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo