F1, le immagini inedite del weekend di Imola 1994

Del weekend del Gran Premio di San Marino 1994, uno dei più tragici in assoluto della storia del Motorsport, non solo della Formula 1, sappiamo praticamente tutto. Quante volte le immagini di quella tre giorni maledetta sono state trasmesse in tv oppure, tramite YouTube, sui nostri computer. Dal botto tremendo di Barrichello alla Variante Bassa del venerdì, allo schianto fatale di Ratzenberger alla Villeneuve durante le qualifiche del sabato; passando per l’incidente al via tra Lehto e Lamy, con nove spettatori feriti dai detriti finiti in tribuna, all’impatto di Senna al Tamburello, senza dimenticare lo pneumatico posteriore destro perso dalla Minardi di Alboreto in corsia box, che falcia cinque meccanici.

La partenza del Gran Premio di San Marino 1994 (foto da: pinterest.com)

Una serie incredibile di eventi sfortunati e luttuosi, delle quali da ieri abbiamo delle immagini assolutamente inedite. Uno spettatore norvegese, Thomas Grønvold, a distanza di 23 anni ha pubblicato su YouTube un suo video riguardante la tre giorni imolese del 29 Aprile-1° Maggio 1994. Grønvold, presente in tribuna centrale, di fronte ai box, ha reso noto questo suo video di 16 minuti, dopo averlo digitalizzato, che va a ripercorrere il sabato e la domenica di quel tragico gran premio. Andiamo ad analizzarlo.

SABATO 30 APRILE 1994: QUALIFICHE

Il video comincia con Grønvold che mostra il suo biglietto, passando quindi alle immagini in pista. Si nota il muretto Ferrari, con le tabelle esposte al passaggio dei due piloti del Cavallino impegnati in quel gran premio, ovvero Berger e Larini. Ecco quindi la prima parte inedita, ovvero l’ultimo passaggio sul rettilineo dei box della Simtek di Roland Ratzenberger, che subito dopo, per il distacco di parte dell’ala anteriore, si sarebbe andato a schiantare contro il muretto esterno della Villeneuve.

Il video mostra, quindi, le reazioni ai box dopo il botto dello sfortunato pilota austriaco. Si notano i piloti ferraristi con Todt e Schumacher che, al muretto, discute dell’accaduto con Briatore. Si vedono poi l’elicottero dei soccorsi in volo (inutile) verso l’Ospedale di Bologna e il passaggio di quel che resta della Simtek, su un carroattrezzi.

DOMENICA 1° MAGGIO 1994: GARA

Si passa al giorno della gara. Il video riprende prima uno striscione in onore di Ratzenberger, poi l’arrivo a piedi ai box di Schumacher e Senna. Seguono i preparativi della griglia di partenza, con la sfilata delle grid girls, e un colloqui a quattro tra Lauda, Prost, Todt e Larini. Poi si apre la pitlane, con l’arrivo di vari piloti, tra i quali Schumacher, Hill e ancora Larini.

Il video, quindi, stacca all’arrivo dei piloti nella zona del traguardo durante il giro di ricognizione, con le monoposto che vanno a schierarsi. A questo punto, ci sono altri fotogrammi molto importanti. Grønvold è infatti testimone diretto dell’incidente tra Lehto, che resta fermo in griglia, e la Lotus di Lamy. Si vedono benissimo due ruote superare le protezioni e finire sugli spalti. Si notano gli uomini della CEA andare a soccorrere il pilota finlandese, mentre c’è agitazione tra il pubblico, nel punto dove sono finiti i detriti delle macchine.

Le monoposto, tornando nella zona dei box, trovano la safety car, mentre la Benetton di Lehto viene spostata. Le riprese passano, quindi, ai momenti immediatamente successivi allo schianto di Ayrton. Si vedono le monoposto ferme alla Variante Bassa, con le bandiere rosse sventolate, mentre i meccanici dei vari team tornano in griglia con tutta la strumentazione occorrente, in vista del secondo start. Si nota Berger parlare animatamente con i suoi ingegneri, mentre lo speaker narra i soccorsi al brasiliano.

Lo spettatore norvegese, poi, riprende i volti attoniti al box Williams e a quello Benetton, con tutti i presenti incollati agli schermi. Si vedono allora le monoposto spinte di nuovo sulla griglia, con il pubblico che, non edotto della gravità della situazione, acclama Berger, il quale replica con un saluto molto forzato. Si arriva al momento della seconda partenza, con il pubblico che s’infiamma per lo start del pilota austriaco, che passa momentaneamente al comando. Le scene di giubilo si ripetono poco dopo, quando le vetture tornano nella zona dei box.

Grønvold riprende anche i soccorsi ai meccanici feriti dallo pneumatico perso dalla Minardi di Alboreto, inquadrando i box di Lotus e, soprattutto, Ferrari. Il video si conclude con il taglio del traguardo, da vincitore, di Michael Schumacher, seguito da Nicola Larini, che ottiene l’ultimo podio di un pilota italiano al volante di una Ferrari. Infine, si vedono molti spettatori scavalcare le protezioni per andare sotto il podio, con l’arrivo di Schumi al termine del giro d’onore.

F1 IMOLA 1994: IL VIDEO INEDITO DI THOMAS GRØNVOLD

 

Nei commenti del video, ecco la spiegazione di Thomas Grønvold: “Ho digitalizzato alcune mie riprese, e trovato queste da un mio viaggio del 1994. Sono rimaste inutilizzate per molti anni. Nel 1994 non c’era Youtube, e io ho iniziato solo ultimamente ad utilizzarlo. Non c’erano maxischermi da cui poter seguire la corsa, quindi non sapevamo nulla. Alcuni hanno applaudito quando c’è stato l’incidente (probabilmente all’annuncio dello speaker), ma non sapevano che fosse un incidente serio. Altri erano dispiaciuti invece, ma nessuno aveva idea della gravità. Non abbiamo avuto informazioni né durante né dopo la corsa. Ma ho visto l’elicottero partire e la monoposto (di Senna) quando è stata riportata indietro sul carroattrezzi. Lì abbiamo capito che si trattava di un incidente grave“.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo