F1 Italia 2019, Risultati PL1: Leclerc comincia con il piede giusto

Parte all’insegna della pioggia il weekend del 90° Gran Premio d’Italia. Condizioni che hanno visto i piloti montare inizialmente le full wet, per poi passare alle intermedie prima e alle slick nell’ultima decina di minuti di sessione. Charles Leclerc, fresco vincitore della sua prima gara in quel di Spa, ottiene il miglior tempo nelle PL1 di Monza, unico a scendere sotto il muro dell’1:28 (1:27.905). Bene la McLaren, che piazza Carlos Sainz Jr. (+0.306) e Lando Norris (+0.545) rispettivamente in 2° e 3° posizione, davanti alla Mercedes di Lewis Hamilton (+0.825).

Charles Leclerc ha ottenuto proprio sul finale il miglior tempo nelle PL1 a Monza (foto da: twitter.com/ScuderiaFerrari)

La miglior Red Bull, al momento, è quella di Alexander Albon (5° a +1.120), mentre Daniil Kvyat, Toro Rosso, è già oltre i 2″ (+2.055), precedendo Max Verstappen, Red Bull (+2.195), e un Sebastian Vettel (+2.602) che ha faticato nel trovare ritmo, producendosi in ripetuti lunghi, soprattutto alla Prima Variante. Completano la prima metà di classifica Valtteri Bottas, Mercedes (+2.691), e Pierre Gasly, Toro Rosso (+2.790).

Il francese del team faentino è l’ultimo ad aver montato le slick nel finale; da Antonio Giovinazzi (11° a +4.943) in poi, infatti, tutti hanno i tempi migliori realizzati con le intermedie. Lance Stroll, Racing Point, è 12° (+6.071), seguito da Daniel Ricciardo, Renault (+6.623), Kevin Magnussen, Haas (+6.810), Nico Hulkenberg, Renault (+7.228), e Romain Grosjean, Haas (+8.075). Chiudono i due della Williams, Robert Kubica (+9.911) e George Russell (+10.516), mentre non hanno tempi cronometrati Sergio Perez e Kimi Raikkonen, che hanno provocato due bandiere rosse.

Il finlandese dell’Alfa Romeo ha perso il controllo della sua monoposto in piena Parabolica, finendo per appoggiarsi alle protezioni esterne; il messicano, invece, ha perso la sua Racing Point in uscita dalla Ascari, picchiano in modo violento con il posteriore contro le barriere. Per quel che riguarda i giri completati, davanti c’è Gasly (26), seguito da Sainz (25) e da Norris (23); in coda ci sono chiaramente Perez (3) e Raikkonen (4).

Classifica e tempi della prima sessione di libere del Gran Premio d’Italia 2019 (foto da: twitter.com/F1)

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo