La Formula 1 resta ad Interlagos per altri cinque anni

Il circuito paulista ospiterà il Circus almeno fino al 2025, con la nuova denominazione di ‘Gran Premio di San Paolo’

Buone notizie per gli appassionati brasiliani (e non solo). I vertici della Formula 1 hanno confermato in calendario la presenza dello storico circuito di Interlagos per almeno altri cinque anni, fino al 2025. Uno sviluppo nient’affatto scontato, visto che negli ultimi mesi si erano fatte sempre più forti le voci di un abbandono della location paulista in favore di un costruendo circuito a Rio de Janeiro (in particolare su spinta del presidente Jair Bolsonaro).

Invece il Circus continuerà a far tappa ad Interlagos e, dopo la cancellazione dell’edizione 2020 causa COVID-19, dovrebbe tornarci nel weekend del 12-14 novembre 2021, come terzultima prova del Mondiale del prossimo anno. Con delle novità: la denominazione dell’evento non sarà più ‘Gran Premio del Brasile’, ma ‘Gran Premio di San Paolo’; inoltre, sono cambiati i promoter dell’evento, con l’ingresso di ‘Brasil Motorsport’, controllata dalla società di investimenti degli Emirati Arabi Uniti ‘Mubadala’.

Vista dall’alto del circuito paulista di Interlagos, sede dal prossimo anno del Gran Premio di San Paolo (foto da: twitter.com)

Siamo felici di annunciare che la città di San Paolo ospiterà il Gran Premio del Brasile fino al 2025 e non vediamo l’ora di lavorare con il nuovo promoter nei prossimi anni” – ha sottolineato Chase Carey, Presidente e CEO della Formula 1 fino a fine mese – “Il Brasile è un mercato molto importante per la Formula 1, con tanti appassionati e una lunga tradizione in questo sport. La gara in Brasile è sempre stata un appuntamento importante per i nostri fan, i piloti e i nostri partner, e lavoreremo per regalare agli appassionati un weekend esaltante ad Interlagos nel 2021 e per i prossimi cinque anni“.

La parola passa poi al sindaco di San Paolo, Bruno Covas: “Per me è fonte di grande soddisfazione poter annunciare che Interlagos continuerà ad ospitare uno degli eventi più importanti del motorsport a livello mondiale. Per mantenere l’evento nella nostra città abbiamo compiuto sforzi grandissimi, collaudando un sistema di infrastrutture per i turisti ed uno di pubblica sicurezza e direi che possiamo garantire servizi di prim’ordine. Ospitare la Formula 1 continuerà a portarci grandi benefici in termini di occupazione ed indotto, oltre a promuovere nel mondo la nostra città. Dai nostri studi, si evince che per ogni real brasiliano investito nel GP di São Paulo, se ne produce un ritorno di 5.20“.

Così, infine, Alan Adler, di Brasil Motorsport: “Interlagos ha ospitato la Formula 1 sin dagli anni ’70 ed è uno dei maggiormente rispettati tra quelli presenti in calendario. I brasiliani sono un popolo di appassionati del motorsport e il Brasile ha una lunga tradizione di grandi piloti, che hanno creato un gran numero di fan della Formula 1 nel nostro Paese. In virtù della nostra esperienza con marchi di fama globale, penso che riusciremo a fare un grande lavoro, unendo lo sport, i brand e l’intrattenimento. In questo modo, puntiamo a fornire nuove esperienze ai fan, sia dentro che fuori dalla pista“.

Ufficialmente denominato ‘Autodromo José Carlos Pace’, il circuito di Interlagos fu costruito nel 1940 e ha ospitato per la prima volta la Formula 1 nel 1973, per un totale al 2019 di 37 edizioni del Gran Premio del Brasile. Fino al 1980 (con un intervallo nel 1978) si gareggiò sulla versione originaria e lunga del layout, da 7.960 metri (leggermente ridotti a 7.873 metri nel 1979-80); dopo quasi un decennio a Jacarepaguà, il Circus tornò a San Paolo nel 1990, con il layout pesantemente accorciato (4.325 metri, passati poi con minime modifiche a 4.292 metri nel 1997 e a 4.309 dal 2000), e restandovi ancora ai giorni nostri.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo