F1 GP Toscana 2020, Qualifiche Ferrari: sabato dai due volti per Leclerc e Vettel

Al Mugello, sede della millesima gara della Ferrari nella storia della Formula 1, Leclerc ottiene il 5° tempo in Qualifica. Solo 14° Vettel

Sono state delle Qualifiche a due facce per la Scuderia Ferrari al Mugello. Il sabato pomeriggio del Gran Premio di Toscana ha infatti riservato alla Rossa la bella sorpresa della terza fila conquistata da Charles Leclerc. Il pilota monegasco, infatti, è riuscito a portare la sua SF1000 #16 fino alla Q3, dove poi, anche con un po’ di fortuna, materializzatasi con l’errore di Esteban Ocon, ha portato a casa un’ottima 5° piazza in griglia.

Decisamente meno bene è andata a Sebastian Vettel. Il tedesco, che giovedì ha annunciato il suo nuovo accordo con la Aston Martin dal 2021, ha mostrato ancora una volta di faticare a trovare il feeling con la sua monoposto, pagando tanto nel confronto con il compagno di box e non andando oltre la 14° posizione, alle spalle anche dell’amico Kimi Raikkonen, su Alfa Romeo.

Charles Leclerc, durante le Qualifiche al Mugello (foto da: twitter.com/ScuderiaFerrari)

Sono contento di essere tornato nella top ten, il Q3 nelle ultime due gare mi è mancato parecchio” – ha commentato Leclerc – “Recentemente abbiamo faticato davvero tanto ed è bello rivedere finalmente un po’ di luce. Penso che le ragioni che ci hanno portato ad avere un passo così buono non ci siano ancora completamente chiare ma sarà molto importante cercare di capire a quali dinamiche siano connesse, perché è così che possiamo dare costantemente il meglio“.

Le caratteristiche di questa pista probabilmente si sposano meglio con la nostra vettura e credo che il pacchetto per circuiti da medio carico aerodinamico sia meglio di quello che abbiamo per tracciati come Monza o Spa” – aggiunge il #16 – “Su quelle piste ho faticato tantissimo a guidare la macchina, mentre qui mi sono sentito decisamente più a mio agio, e questo mi ha aiutato a prendere confidenza con il Mugello“.

La quinta posizione era il massimo cui potevamo ambire oggi e, anche se ci manca prestazione rispetto a chi ci precede, mi sento di dire che in termini di bilanciamento la vettura fosse molto a posto” – conclude il monegasco – “La gara non sarà affatto facile, perché abbiamo diverse monoposto dietro di noi che hanno il potenziale per essere più veloci, ma speriamo di riuscire a offrire ai nostri tifosi un po’ di divertimento e magari di concludere in questa stessa posizione se non meglio“.

La parola passa poi a Vettel: “Ho commesso un errore in Q1, eppure sono stato in grado di migliorare il mio tempo e passare il turno. Poi però non siamo più stati capaci di progredire e far crescere la nostra prestazione. Dobbiamo dare un’occhiata ai dati, ma fino a questo momento non mi sono sentito troppo a mio agio con la vettura“.

Ci proverò, tuttavia domani la gara sarà piuttosto complicata, specie considerando la mia posizione di partenza dalla quale sarà difficile mostrare il nostro vero passo” – sottolinea il tedesco – “Non posso essere contento di questo risultato ma devo ammettere di aver faticato un po’ fin qui in questo weekend. Vediamo cosa succederà domani. Per quanto riguarda i sorpassi, tutti dicono che qui saranno quasi impossibili, ma in effetti non abbiamo mai gareggiato al Mugello, quindi com’è per davvero lo scopriremo solo domani“.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo