F1 GP QATAR 2021, Risultati Qualifiche: Hamilton di forza su Verstappen e Bottas

Il britannico si è assicurato la pole a Losail, seguito dal rivale olandese e dal finlandese compagno di box. Molto bene Gasly ed Alonso, Norris precede Sainz (7°). Out in Q2 Perez e Leclerc

La terzultima pole della stagione 2021, in Qatar, è andata ad un Lewis Hamilton che conferma lo stato di forma suo e della Mercedes. Il #44 ha conquistato la partenza al palo #102 in carriera con un inavvicinabile 1:20.827, rifilando un gap di 455 millesimi alla Red Bull di Max Verstappen, che comunque limita i danni, in previsione di una gara che si preannuncia ancora una volta intensa e combattuta.

Seconda fila per Valtteri Bottas, sulla seconda Mercedes (+0.651), e per un fantastico Pierre Gasly, su AlphaTauri (+0.813), confermando le buone impressioni delle libere. In terza fila un’altra bella sorpresa, Fernando Alonso su Alpine (+0.843), e per la McLaren di Lando Norris (+0.904). La prima Ferrari è quella di Carlos Sainz Jr. (+1.013), in quarta fila con la seconda AT02 di Yuki Tsunoda; in quinta fila, quindi, l’altra Alpine di Esteban Ocon (+1.201) e l’Aston Martin di Sebastian Vettel (+1.958).

Qualifiche molto amare, invece, per Sergio Perez e Charles Leclerc, entrambi eliminati in Q2. Il messicano della Red Bull partirà dall’11° piazzola, in sesta fila con Lance Stroll (Aston Martin); il monegasco della Ferrari, apparso mai in sintonia con macchina e circuito, sarà appena 13°, affiancato da un altro deluso delle qualifiche qatariote, Daniel Ricciardo (McLaren). In ottava fila troveremo George Russell (Williams) e Kimi Raikkonen (Alfa Romeo), in nona Nicholas Latifi (Williams) ed Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo). Chiuderanno come di consueto lo schieramento le due Haas di Mick Schumacher e di Nikita Mazepin.

F1 GP QATAR 2021 CRONACA QUALIFICHE – Il miglior tempo nelle Q1 di Losail è stato realizzato negli ultimi secondi da Hamilton in 1:21.901, 95 millesimi su Verstappen, 115 su Bottas e 403 sul primo ferrarista, Sainz, seguito da Perez, Alonso e Tsunoda. 13° tempo per Leclerc. Eliminati al termine della prima frazione di Qualifiche Raikkonen, Latifi, Giovinazzi, Schumacher e Mazepin.

Nelle Q2, invece, mescola gialla per Mercedes e Red Bull, e anche per la Ferrari. Hamilton ottiene il miglior crono (1:21.682) subito al primo tentativo, seguito in primis da Gasly (mescola soft), Verstappen, Bottas e Tsunoda (anche lui con la rossa); momentaneamente out Norris, Perez, Russell, Ricciardo e Leclerc. Dopo il secondo giro di tentativi, vengono eliminati Perez, Stroll, Leclerc, Ricciardo e Russell. Da segnalare, oltre a Gasly, anche l’accesso in Q3 delle due Alpine e di Vettel, mentre gli unici a partire con la gialla domani saranno i due Mercedes, Verstappen e Sainz.

Partecipano alla Q3 le due Mercedes, le due AlphaTauri, le due Alpine, la Red Bull di Verstappen, la Ferrari di Sainz, l’Aston Martin di Vettel e la McLaren di Norris. Lewis conferma i galloni da favorito stampando subito un 1:21.262; Bottas fa 216 millesimi peggio, mentre Verstappen s’infila in prima fila virtuale, a 162 millesimi dal rivale. Gasly si mette in 4° posizione, esattamente due decimi davanti a Sainz, superato poco dopo anche da Alonso. Norris, Tsunoda, Ocon e Vettel, tutti con mescola usata, completano la top10 dopo il primo tentativo.

Secondo tentativo. Lewis è nuovamente il primo a scendere in pista, mentre all’opposto Max è l’ultimo a lasciare i box. Il #44 vola e fa 1:20.827, mettendo un’ipoteca sulla pole. Un problema a Gasly impedisce a tutti di migliorare, a parte Verstappen, che però si ferma a 455 millesimi. Al francese dell’AlphaTauri ha ceduto l’ala anteriore, uscendo largo dalla penultima curva, e i detriti gli hanno tagliato l’anteriore destra. Alle spalle dei due rivali per il titolo, troviamo nell’ordine Bottas, Gasly, Alonso, Norris, Sainz, Tsunoda, Ocon e Vettel.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo