F1 – GP di Toscana: Mercedes felice del proprio Sabato

Il Sabato del Gran Premio della Toscana ha per la Mercedes un gusto dolce. Dolce come la pole position numero 93 conquistata da Lewis Hamilton, adeguatamente abbinata alla ottima seconda piazza di Valtteri Bottas.

La pole numero 93 di Hamilton, seguito da Bottas. Credits: @MercedesAMG

Un bel Sabato in Toscana per Mercedes

Lewis Hamilton ha trionfato ancora una volta, preparandosi comodamente il terreno per Domenica, ovvero l’unico giorno in cui la prima posizione conta davvero. Il campione britannico, tuttavia, ammette che non è stato facile ottenere la pole, complice anche il vento che soffiava sulle colline.

Sono super felice di essere qui. é stato un weekend davvero duro finora, ad essere onesti- ha ammesso Hamilton- La pista è fenomenale, arrivi in curva a circa 275, 280 km/h e la forza G è davvero assurda. Mettici inoltre il vento come variabile. Infatti, la seconda volta, avevo il vento contrario, ecco perchè non ho fatto un tempo migliore nonostante io spingessi. Sono stato lì, dietro le quinte ad allenarmi per migliorare le mie linee e set-up. é dura affrontare una pista ad alta velocità come questa.

Bottas e quella sfortunata bandiera gialla

Il finlandese, invece, è deluso. Ha perso la pole per un soffio, dopo che Ocon ha causato la bandiera gialla, Bottas ha visto il proprio giro annullato, così come la chance di avere la pole facendone un altro.

Chiaramente è deludente perdere una pole così, con un distacco minimo e dopo aver dovuto abortire il mio giro. Ci ero quasi. Il mio primo giro era ok ma dovevo assolutamente farne un altro e non ne ho avuto la possibilità. Di conseguenza,la bandiera gialla ha ostacolato le mie qualifiche.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Silvia Giorgi

Informazioni sull'autore
Classe 1990, mi sono laureata in Lingue a Bari (ne parlo 4) e appassionata di sport da sempre (ho fatto equitazione per un bel po'). Sin da bambina ho sempre avuto il sogno di diventare una giornalista sportiva. Gli sport che amo di più sono equitazione, pattinaggio su ghiaccio e il motorsport a 360 gradi. Il mio preferito? La Formula 1, ovviamente.
Tutti i post di Silvia Giorgi