F1, GP dell’ Azerbaijan, Giappone e Singapore cancellati

é ufficiale: il GP dell’ Azerbaijan del 2020 non si farà. E nemmeno quello del Giappone e di Singapore. Con la F1 a meno di tre settimane dall’inizio della stagione, pensavamo che le cattive notizie fossero ormai solo un brutto ricordo ma la cancellazione di ben tre appuntamenti ci riporta indietro. Sembra infatti che la commissione della Formula 1 abbia ritenuto più sicuro eliminare completamente per il 2020 ben tre eventi sportivi, sia quello di Baku, che quello di Singapore che infine l’appuntamento a Suzuka.

L’annuncio è ufficiale. Fonte: Twitter ufficiale F1

GP Azerbaijan, Singapore e Giappone annullati

A quanto pare, la stagione 2020 del Campionato Mondiale di Formula 1 non cessa di stupire. Purtroppo, la notiza era nell’aria da parecchio tempo e vista la attuale situazine di emergenza, ci si aspettava che gli appuntamenti con sede in Asia fossero annullati. Nonostante questo, tuttavia, tutti ci aspettavamo che la ripresa delle attività avrebbe potuto garantire un’ottima occasione a questi tre circuiti per ospitare i rispettivi Gran Premi. Almeno a porte chiuse.

D’altra parte, le scuderie hanno tutte quante una sede in Europa e anche se il Covid-19 sembra sul punto di placarsi, la commissione sanitaria della Formula 1, unita agli organizzatori dei tre appuntamenti, hanno ritenuto che fosse più saggio e più sicuro rimandare le gare a Baku, Singapore e Suzuka. Per quest’anno, si intende. Le misure di sicurezza che verranno attuate all’interno dei paddock per le altre gare non sono state ritenute sufficienti.

Per quanto riguarda i biglietti degli spettatori, si procederà come da copione, con i biglietti acquistati che rimarranno validi sino agli appuntamenti del 2021. Una notizia del genere è triste, anche perchè vede la stagione ristringersi sempre più e di conseguenza l’ipotesi di Chase Carey di un calendario di 15-18 gare diventa sempre più un miraggio.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€