F1, Bottas: “Un rischio firmare per Mercedes? Io voglio battere Hamilton”

La stagione 2017 fungerà giocoforza da spartiacque nella carriera di Valtteri Bottas. Dopo aver lasciato la Williams per la Mercedes, dominatrice dell’era ibrida, il finlandese dovrà dimostrare di meritarsi quest’occasione, oltre a dover gestire un cliente scomodissimo all’interno del box, ovvero Lewis Hamilton.

Valtteri Bottas (foto da: grandprixradio.nl)

Proprio a questo riguardo, qualche giorno fa, il papà di Lewis, Anthony, manager del tre volte Campione del Mondo fino al 2010, ha mandato una sorta di avviso a Bottas: “Chiunque si mette contro Lewis, deve aver fatto una scelta ragionata. Perché affrontarlo potrebbe essere una mossa che mette fine alla tua carriera. Credo che Lewis stia migliorando di anno in anno e ora è arrivato al suo massimo di sempre e quest’anno bisognerà fare i conti con lui“.

Oggi è arrivata la replica del finlandese, raggiunto dall’emittente finlandese MTV: “Beh, io non avrei mai voluto essere il mio compagno di squadra. Il mio obiettivo è di essere competitivo sin da subito e di combattere con lui. Speriamo di essere in grado di completare molti chilometri durante i test e di avere una macchina affidabile e veloce. Il mio obiettivo è sempre stato quello di vincere il campionato e ora ho questa opportunità“.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo