F1 2018 GP Belgio, ferraristi cautamente ottimisti: “Venerdì positivo. La macchina c’è”

Il venerdì di Spa-Franchorchamps, contrariamente alle attese, non ha visto la pioggia far capolino sulle Ardenne e, non fosse stato per le temperature autunnali (10 C° al mattino e massimo 15 C° al pomeriggio), possiamo parlare di due sessioni tipo per piloti e team. La Ferrari ha di che sorridere, anche se i due piloti del Cavallino preferiscono tenere un profilo basso, soprattutto sul versante power unit, dato che la Rossa si è presentata in Belgio con la spec-3 del propulsore.

Kimi Raikkonen si è mostrato subito pimpante a Spa, realizzando il miglior tempo nelle PL2 (foto da: twitter.com/ScuderiaFerrari)

Sebastian Vettel ha ottenuto il miglior tempo nelle PL1 (1:44.358), risultando poi il più efficace al pomeriggio nelle consuete prove di long run, in particolare con mescola Medium. Kimi Raikkonen, da parte sua, si è preso la (platonica) soddisfazione di guardare tutti dall’alto al termine della PL2, con il crono di 1:43.355.

SEBASTIAN VETTEL –Oggi è stata una buona giornata, anche se la macchina non si comporta ancora come vorrei e probabilmente Kimi si è trovato meglio sul giro secco. Abbiamo comunque tempo e margine per crescere” – sottolinea Seb – “La nuova power unit? Dobbiamo aspettare il termine di questi due weekend e solo allora potremo tirare le somme. Per il momento posso dire che siamo soddisfatti e fiduciosi, ci sono cose positive e tutto ha funzionato molto bene“.

Il meteo non ci preoccupa. Non credo ci saranno problemi, perché penso che possiamo essere competitivi sia sull’asciutto che sul bagnato” – ha aggiunto sicuro il pilota tedesco – “Il calendario è fitto di impegni in questo periodo e Spa è sicuramente emozionante per le velocità in curva che si tengono sul giro, mentre a Monza l’atmosfera è resa unica dai tifosi“.

KIMI RAIKKONEN –Per ora non possiamo parlare di miglioramenti, visto che l’ultima volta che abbiamo corso è stato in Ungheria, su una pista totalmente diversa da questa” – spiega il pilota finlandese – “Da quello che posso dire al termine di questi primi due turni è che le sensazioni sono diverse e dovrebbero esserci progressi, com’è naturale che sia quando si montano cose nuove sulla macchina. Vedremo come andrà, è solo venerdì ed è presto per parlare di tutto, anche se possiamo comunque dirci soddisfatti di come siano andate le cose oggi“.

Il meteo? Qui cambia molto rapidamente. Ad esempio, oggi ci aspettavamo la pioggia, ma non è arrivata. Certo, se guardi il cielo hai la sensazione che potrebbe piovere in qualsiasi momento. Noi dobbiamo tenere gli occhi aperti per tutto il weekend” – ha continuato Kimi – “Le mie chance? L’ultima volta che ho vinto qui non disponevo del mezzo migliore, mentre in questo momento direi di esser messo sicuramente meglio. Al momento, posso solo dire che stiamo facendo e faremo il nostro lavoro al meglio. Vedremo se sarà sufficiente per cogliere un gran risultato“.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo