Europei volley femminile: la Romania si illude. Bulgaria a valanga sulla Grecia

Prima giornata degli Europei di volley femminile: nella pool D vittorie per la Turchia, 3-1 sulla Romania. Nella pool B, secco 3-0 della Bulgaria sulla Grecia.

Ci aveva sperato la Romania di Luciano Pedullà: all’esordio negli Europei femminili di volley, la squadra danubiana vince il primo set contro la Turchia, ma poi si deve arrendere 3-1 alla reazione delle ragazze di Guidetti. Romania che ha esaltato le qualità di Alexia Carutasu, giovane opposta classe 2003, che nel primo parziale si è caricata sulle spalle la squadra e ha chiuso con un ottimo bottino di 17 punti.

Le romene si sono dimostrate squadra spavalda, subito aggressiva in battuta, e molto solida in difesa. La Turchia ha forse peccato di presunzione, lasciando inizialmente a riposo le due schiacciatrici titolari Baladin e Ismaloglu, in favore di Aydin e Senoglu. Proprio Aydin ha sofferto parecchio in ricezione, rendendo difficile la distribuzione per Ozbay.

Calendar | CEV
Logo Eurovolley 2021

Le danubiane si sono trovate avanti 19-15 nel primo parziale, prima di commettere alcuni errori in attacco con Buterez e la stessa Carutasu, tali da permettere alla Turchia di ribaltare il risultato sino al 22-23 (muro di Erdem su Ungureanu). Le gialle sono state comunque in grado di spuntarla nella fase decisiva del match, che hanno chiuso sul 25-23 ancora con Carutasu sugli scudi.

Nel secondo set la Turchia ha cambiato pelle ed atteggiamento: dentro Baladin e Ismaloglu, che hanno composto il sestetto tipo della squadra di Guidetti. Il risultato è stato un netto aumento della solidità in ricezione e del ritmo in attacco, che ha colto le romene impreparate. Il secondo set è andato in archivio con un agevole 10-25, facendo presagire una dèbacle della formazione danubiana.

In realtà la Romania è riuscita a rimanere nel match, pur subendo la superiorità turca: sul 16-23 Buterez e Ungureanu hanno dato vita a un tentativo di rimonta, abortito solo dalla fast di capitan Erdem, che ha fissato il punteggio sul 20-25. Sotto 2-1, e con il quarto set indirizzato da un turno in battuta di Ozbay che ha portato il parziale sul 3-10, la Romania ha mollato la presa, permettendo alla Turchia di prendere il largo. Una nuova reazione si è avuta sull’11-14, con un muro su Karakurt, ma le ragazze di Guidetti hanno mantenuto il controllo nella fase cruciale del set, chiudendo i conti sul 17-25 dopo una “doppia” della palleggiatrice Balintoni.

Nell’altro match del girone B, la Grecia è stata schiantata con un netto 3-0 dalla Bulgaria di Vasileva (top scorer con 19 punti). Domani sarà il momento della Serbia, favorita del torneo, in un derby balcanico contro la Bosnia. In campo anche Germania e Polonia, nel match verosimilmente decisivo per la leadership del gruppo B.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€