Europa League, sorteggio quarti e semifinali 19-3-2021: Ajax-Roma

La Roma pesca l’Ajax, mentre sono fortunate le altre favorite alla vittoria finale, visto che Manhester United, Arsenal e Villareal dovranno sfidare Granada, Slavia Praga e Dinamo Zagabria

Era difficile che potesse andare peggio di così nell’urna del sorteggio di Nyon, in Svizzera, che ha sancito gli accoppiamenti dei quarti di finale di Europa League.

Infatti, l’unica squadra italiana rimasta a difendere la bandiera tricolore italiana, cioè la Roma, purtroppo dovrà sfidare un’altra delle favorite assolute per la vittoria finale, cioè l’Ajax, che ha passeggiato fin qui.

Non sarà facilissima nemmeno per il Manchester United, in realtà, visto che incrocerà il cammino con il Granada, squadra tosta e difficile da affrontare.

Può gioire relativamente l’Arsenal, che ha pescato la squadra più debole, almeno sulla carta, cioè lo Slavia Praga, vera e proprio cenerentola della competizione.

Invece, il Villareal ha una doppia sfida difficilissima contro la Dinamo Zagabria, finora la grande sorpresa della competizione, pronta a continuare a sognare in grande dopo un cammino finora perfetto.

Qualora dovesse qualificarsi in semifinale, la Roma potrebbe sfidare la vincente della sfida tra Granada e Manchester United, mentre l’Arsenal incrocerebbe il cammino con Villareal o Dinamo Zagabria.

Ecco tutti gli accoppiamenti e le sfide dei quarti di finale di Europa League: 

Granada-Manchester United

Arsenal-Slavia Praga

Ajax-Roma

Dinamo Zagabria-Villarreal

Ecco il tabellone delle semifinali di Europa League:

Granada-Manchester United vs Ajax-Roma

Arsenal-Slavia Praga vs Dinamo Zagabria-Villarreal

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia