Emergenza Coronavirus, vertice FIGC-Governo: “Decisione sulla ripresa della Serie A solo dopo confronto con il Ministro della Salute”

L’incontro odierno tra FIGC e Governo si è concluso con un nulla di fatto. Sono tanti ancora i temi rimasti in sospeso, sopratutto quelli legati alla sicurezza di atleti e squadre. Nei prossimi giorni ci sarà un incontro decisivo tra il Ministro dello Sport e quello della Salute

La FIGC dice no alla possibilità di una Super Champions League
e

Il mondo del calcio si sta preparando per il ritorno in campo ed ogni giorno si cerca la formula migliore per farlo. In particolare, oggi è andato in scena un incontro tra FIGC e Governo, in cui si è discusso di una possibile ripresa della Serie A, ferma per l’emergenza Coronavirus.

Nel vertice, che ha avuto la durata di due ore dalle 12 alle 14, si sono approfonditi gli aspetti legati alla ripresa degli allenamenti nella massima sicurezza per atleti e tecnici delle società sportive. Il risultato è stato un nulla di fatto, con il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora che ha dichiarato che nei prossimi giorni si incontrerà con il Ministro della Salute e il comitato scientifico.

Alla riunione odierna, erano presenti i vertici della FIGC, i presidenti della Lega Seria A, Serie B e Lega Pro, i presidenti dell’Assocalciatori Damiano Tommasi, dell’Assoarbitri Marcello Nicchi e dell’Assoallenatori Renzo Ulivieri. In aggiunta, il presidente della Federazione Medico Sportiva Maurizio Casasco, il presidente della Commissione Medico Scientifica della Figc Paolo Zeppilli, e l’esperto della Commissione Francesco Vaia.

La richiesta dei club è stata quella di pianificare una ripartenza che garantisca la massima sicurezza, sia a livello sanitario che dal punto di vista economico. Sono molte infatti le questioni che sono rimaste in sospeso, a partire dai contratti in scadenza il 30 giugno, fino al tema spinoso del taglio degli stipendi.

La situazione è comunque in continua evoluzione ed i prossimi giorni saranno decisivi per capire il destino della stagione in corso. Nel prossimo incontro annunciato dal Ministro dello Sport con il Ministro della Salute e la Commissione Tecnica, verranno fornite disposizioni aggiornate riguardo alla possibilità e alle modalità per una ripartenza degli allenamenti.