Emergenza Coronavirus: sospesi anche Eredivisie, MLS, Copa Libertadores e campionato portoghese

Oramai è sospensione totale: dopo Serie A e Liga Spagnola anche Eredivise, MLS, campionato portoghese e Copa Libertadores saranno sospesi. 

Ebbene sì, l’Uefa, ora è davvero spalle al muro. Se finora ha fatto finta di non sentirci e di non vedere, ad oggi, sarà costretto a scegliere che misure utilizzare in vista delle competizioni europee da club e di Euro2020, il quale rischia di trasformarsi in Euro2021. 

La richiesta fatta ad Inter e Roma di abbandonare per un solo anno le coppe europee perde totalmente il senso, soprattutto in seguito alla sospensione di tanti alti campionati e competizioni in giro per il mondo. 

Il primo ente della serata a fare ciò, è stato il governo olandese, il quale ha imposto la sospensione fino al 31 marzo dell’Eredivise e di qualsiasi competizione che implichi una presenza di spettatori superiore ai 100. 

Poco dopo è toccato al Portogallo. La Federcalcio portoghese ha infatti scelto di sospendere il campionato fino a data da destinarsi. Segnale ancora più forte di un ritorno in campo più lontano di quanto si possa attualmente pensare. 

Nel mentre anche MLS e Copa Libertadores si sono ritrovate a prendere lo stesso tipo di decisione. La lega calcistica americana, visto il diffondersi del virus anche oltre oceano, chiuderà i battenti per 30 giorni, mentre per la Libertadores lo stop è programmato a 7 giorni, dal 15 al 21 marzo. 

Nell’attesa di altre sospensioni e di altre provvedimenti, si va verso uno stop totale del calcio in giro per il mondo. 

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi