Emergenza Coronavirus, ripresa Liga: ipotesi 29 maggio o 6 giugno, in campo ogni 72 ore

La Liga ha intenzione di riprendere il campionato il 29 Maggio o il 6 Giugno, con le squadre in campo ogni tre giorni. Al momento non si pensa di sospendere definitivamente la stagione.

Come in Italia ed in Inghilterra, anche la Spagna sta lavorando per definire una data per quanto riguarda la ripresa della Liga, dove mancano undici giornate al termine della stagione. Ad oggi le opzioni sono due e sono le stesse paventate dalla UEFA: riprendere il campionato il 29 Maggio o riprenderlo il 6 Giugno.

Questo è quanto annunciato dal presidente della Liga Javier Tebas in una conferenza con la stampa straniera. Il presidente della Liga vuole concludere il campionato ed è stato trovato l’accordo con la federazione spagnola per giocare ogni tre giorni (ogni 72 ore).

Tebas ha anche dichiarato come sarebbe una grave perdita a livello economico non tornare in campo, con le squadre spagnole che perderebbero circa un miliardo di euro. Per il presidente della Liga si deve tornare in campo, ma solo quando le autorità spagnole daranno il via libera e ad oggi non c’è una data sicura.

Come in Serie A, anche in Liga si sta cercando di tagliare gli stipendi dei calciatori e Tebas ha dichiarato come si stia pensando all’ERTE. ERTE che sarebbe il corrispettivo spagnolo della nostra cassa d’integrazione, ma il presidente della Liga ha affermato come sia difficile convincere i giocatori a ridursi l’ingaggio.

In questa conferenza, Tebas ha poi rilasciato qualche dichiarazione anche sulla Serie A. Il presidente della Liga ha dichiarato come il nostro campionato sia più indebitato di quello spagnolo e che uno sbarco di Messi in Italia non risolleverebbe i problemi. L’argentino è stato accostato all’Inter negli ultimi giorni, ma per Tebas l’Italia dovrebbe pensare a problemi più importanti.

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese e asiatico
Tutti i post di Danilo Servadei