Emergenza Coronavirus: positivo Zaccagni, nuovi casi all’Espanyol e Hertha Berlino

Anche Mattia Zaccagni del Verona è risultato positivo al Coronavirus. Aumentano i casi nel mondo del calcio, con nuovi test positivi all’Espanyol e all’Hertha Berlino.

Il Coronavirus continua a propagarsi tra i calciatori della Serie A e dopo Matuidi, nella serata di ieri è arrivata la positività al testa anche di Mattia Zaccagni, centrocampista dell’Hellas Verona.

A renderlo noto è stata la società scaligera che con un comunicato ufficiale sul proprio sito dove ha annunciato che il giocatore, così come tutta la squadra, prolungherà l’isolamento volontario. Nel comunicato, il Verona ha fatto sapere anche che Zaccagni sta bene e nei giorni scorsi ha avuto solo qualche linea di febbre.

Lo stesso Zaccagni ha poi voluto rassicurare tutti sulle sue condizioni via social. Su Instagram, il centrocampista ha confermato di stare bene ed ha ringraziato tutti quelli che gli hanno inviato messaggi d’affetto in questo momento complicato.

https://www.instagram.com/p/B92Xnk8KrCz/

Salgono dunque a 13 i casi positivi al Coronavirus in Serie A, ma il virus sta colpendo anche altre società europee. E’ il caso dell’Hertha Berlino allenato da Jurgen Klinsmann, con il club tedesco che ha confermato via social la positività di un suo tesserato al virus, non rivelandone l’identità.

In Spagna, oltre al Valencia, anche l’Espanyol deve fare i conti con il Coronavirus, con il club catalano che ha comunicato come ben 6 persone tra rosa e staff tecnico abbiano contratto il virus. Anche in questo caso, per privacy, l’Espanyol non ha rivelato chi siano i sei tesserati risultati positivi al test.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese
Tutti i post di Danilo Servadei