Emergenza Coronavirus, Champions e Europa League: l’UEFA valuta tre scenari per la ripresa

L’UEFA sta valutando tre possibili scenari per assegnare la Champions e l’Europa League sul campo. Ceferin vuole portare a termine le competizioni e non si contempla una sospensione definitiva.

Mentre in tutta Europa l’emergenza Coroanvirus continua a creare tantissimi problemi, l’UEFA è a caccia di soluzioni per poter concludere la Champions League e l’Europa League. Per domani, il presidente Ceferin ha indetto una riunione tra tutte le alte sfere calcistiche. per decidere il destino della stagione europea.

L’UEFA non ha alcuna intenzione di annullare le due competizioni e l’obiettivo di Ceferin è quello di trovare una soluzione che permetta di assegnare un vincitore sul campo. Al momento, secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, sono tre gli scenari che l’UEFA sta varando per concludere la stagione europea.

Con l’emergenza ancora in atto sarà difficile riprendere dopo Pasqua ed il primo scenario è quello di riprendere le competizioni a metà Maggio. Questo si tratta dello scenario più ottimistico, ma difficilmente realizzabile visto che appare complicato pensare che per metà Maggio ci si sia liberati del Coronavirus.

Il secondo scenario è quello di riprendere le competizioni tra fine Maggio ed inizio Giugno. Questa soluzione è al momento la più papabile, con l’UEFA che potrebbe decidere, a partire dai i quarti di finale, di disputare le gare in partita secca per velocizzare il tutto.

Il terzo ed ultimo scenario è quello di riprendere le competizioni a fine Giugno. Riprendere in tale data, però, significherebbe un cambiamento ancor più drastico rispetto al secondo scenario. L’UEFA taglierebbe alcune partite per arrivare ad una specie final four da disputarsi ad Istanbul per la Champions e a Danzica per l’Europa League. 

Questo terzo scenario sarebbe la soluzione più disperata da parte dell’UEFA, visto che si finirebbe per giocare a Ferragosto, con il rischio di compromettere anche la prossima stagione. Da chiarire poi se le partite si disputeranno a porte chiuse o meno, con apertura al pubblico solo per le finali.

Ceferin è determinato a concludere la stagione europea ed un annullamento definitivo non è contemplato, visti i tanti interessi che ci sono attorno alle due competizioni.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese
Tutti i post di Danilo Servadei