Emergenza Coronavirus: accordo tra Lega Serie A e stadi Empoli, Frosinone e Benevento come campi neutri

Il campionato è pronto a ripartire, dopo l’emergenza Coronavirus. La Lega Serie A ha trovato dei campi neutri che possono ospitare le partite. E’ stato raggiunto un accordo con gli stadi di Empoli, Frosinone e Benevento. Le prossime ore saranno decisive per avere certezze sulla ripresa della Serie A

Lo stadio S.Siro, teatro della finale di Champions League 2015-16. (foto Esclusiva Stadiosport.it per gentile concessione di Marco Prio e Giovanni Taverna) ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Sono ore molto calde per quanto riguarda la ripresa dei campionati. Alcuni paesi europei hanno già deciso le sorti delle proprie competizioni, decretandone l’annullamento o addirittura la ripartenza ufficiale, come nel caso della Germania. In Italia la volontà è unanime: la Serie A deve essere portata a termine, ad ogni costo.

L’intenzione delle squadre del nostro campionato, infatti, è quello di tornare in campo il prima possibile. Dopo l’ultimo decreto del presidente Giuseppe Conte, molti club si sono organizzati per riprendere gli allenamenti individuali, per poi arrivare a quelli in gruppo. C’è un preciso protocollo sanitario studiato a tavolino, che tutti stanno cercando di rispettare.

Allo stato attuale, i nemici di questa rinascita potrebbero essere le Regioni. Alcune, infatti, potrebbero stabilire di chiudere alcuni stadi e quindi bloccare il ritorno sui i campi da gioco. Il timore è quello di avere una folla di tifosi fuori dai cancelli, creando oggettivi problemi di ordine pubblico, che attualmente non possono essere gestiti. Questo potrebbe essere un problema molto serio, che costringerebbe gli addetti ai lavori a trovare un piano B.

E’ proprio questo l’obbiettivo della Lega Serie A. Sarebbero stati avviati, infatti, contatti importanti per trovare degli stadi neutri che potranno ospitare i match del massimo campionato italiano. In particolare, ci sarebbe un accordo tra la Lega e i campi di Empoli, Frosinone e Benevento.

Questi ultimi, infatti, hanno tutto ciò che serve per permettere la ripresa delle partite: Var, Goal Line Technology, telecamere e illuminazione adeguata. Sono anche stadi che possono essere facilmente sanificati e che favorirebbero l’intenzione della FIGC di tornare a giocare.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Andrea Pennacchi

Informazioni sull'autore
Laureato presso il Conservatorio "Santa Cecilia" di Roma. Appassionato di giornalismo sportivo, in particolare a tutto ciò che riguarda il calcio
Tutti i post di Andrea Pennacchi