Dichiarazioni di Allegri nel post gara di Napoli-Juventus 1-1: per i bianconeri un punto d’oro

Finisce in parità la sfida del San Paolo tra Napoli e Juventus. Un punto d’oro per la squadra di Massimiliano Allegri, passata in vantaggio grazie al gol di Khedira nel primo tempo e poi raggiunta, nella ripresa, dalla rete azzurra di Hamsik.

“All’inizio della partita la squadra ha cominciato bene, il Napoli ha fatto una bella partita e c’è da fare i complimenti agli azzurri”. Con queste parole esordisce il tecnico della Juventus, Allegri, ai microfoni di Premium Sport, per commentare la sfida del San Paolo.

I campionati, ha sottolineato il tecnico bianconero, si portano a casa anche giocando e pareggiando sfide come quelle contro il Napoli. Per la Juventus, che ha sei punti di vantaggio sulla Roma a otto giornate dalla fine, adesso c’è la finale di Coppa Italia da centrare, sempre con gli azzurri.

Per la sfida di mercoledì, ha continuato Allegri, sarà importante essere pronti, visto che Dybala e Cuadrado, che si sono allenati poco, devono recuperare la giusta condizione. Se stasera la squadra avesse perso, non sarebbe stato un dramma, visto il vantaggio in classifica.

Juventus, campanelli d'allarme per Allegri
Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus (Fonte: radiogoal24.it)

Sulla partita, il tecnico ha sottolineato come giocare a Napoli non sia facile. Quando gli azzurri hanno pareggio, la Juventus ha perso il pallino del gioco, anche se ha avuto varie possibilità di ribaltare l’azione e segnare altri gol.

L’importante però, ha detto Allegri, è stato aver portato a casa il risultato, anche se la prestazione non è stata all’altezza delle altre partite. Quello che sarà importante è passare il turno mercoledì in Coppa Italia.

Sulla partita di Higuain, il tecnico si è detto soddisfatto della prestazione dell’argentino.

Chiosa finale sul gol di Hamsik che, secondo Allegri, è stato la giusta conclusione di una bella azione iniziata dal Napoli. Non è facile difendere contro una squadra come quella azzurra, in cui un giocatore come Callejon fa avanti e indietro, creando molti fastidi alla difesa avversaria.