CSKA Sofia-Roma, le dichiarazioni pre-partita di Mourinho: “Sogno di vincere la prima Conference League”

Il tecnico giallorosso ha parlato in conferenza stampa in vista del match contro il CSKA.

La Roma si prepara a salutare la fase a gironi di Conference League con l’ultimo match, che si svolgerà in terra bulgara, contro il CSKA Sofia.

I capitolini sono già sicuri del passaggio del turno, ma sulla carta sembra difficile pensare ad un primo posto che potrebbe realizzarsi solo in caso di vittoria del proprio confronto e di passo falso del Bodo/Glimt contro lo Zorya.

Nonostante ciò, Josè Mourinho è apparso fiducioso in conferenza stampa dicendo che l’ambiente possiede una discreta sicurezza proprio grazie alla qualificazione già conquistata.

Ovviamente ci sarà da decidere il primo posto, ma ciò che succederà non toglierà il fatto che la Roma vorrà continuare a competere in questa competizione, che sarà pronta ad accogliere altre 8 squadre provenienti dall’Europa League.

L’ambizione, come al solito, è quella di vincere la prima edizione della Conference League e diventare il primo allenatore a poter vantare la vittoria dei tre attuali maggiori trofei UEFA.

Fuori dalla lista dei convocati, ci saranno tutti i giocatori infortunati o che non hanno possibilità di recuperare per il match europeo e, purtroppo per i capitolini, sono tanti.

Lo Special One ha avvisato la stampa che non ci sono ritorni dall’infermeria giallorossa, che rimane, dunque, folta e che per qualche squalificato che torna, ci sono altri che mancheranno nella sfida contro lo Spezia e che, probabilmente, saranno impiegati in Europa.

Il calcio bulgaro è sempre insidioso, ma è impossibile non pensare alla differenza qualitativa che c’è tra Roma e CSKA Sofia.

Il risultato da raggiungere è solo la vittoria, per poi aspettare notizie dal Bodo/Glimt, ma comunque vada, l’auspicio è che dalla sfida contro il CSKA inizi una nuova Conference League che potrà vedere la Roma come protagonista.

L’allenatore portoghese spende anche qualche parola sul pubblico romano.

I tifosi sono stati importantissimi, fino a questo momento, per spingere Mourinho nella nuova avventura in giallorosso e il pensiero del mister è rivolto a loro.

Serve, dunque, un miglioramento che renda i tifosi fieri della propria squadra, così da poter rendere ancora più forte il feeling e il legame creatosi con la piazza.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€