Copa Libertadores 2021: il Palmeiras batte il Santos in finale

Ieri, nell’iconico Stadio Maracana è andata in scena la finale della Copa Libertadores 2021, la massima competizione per club sudamericana.

Quest’anno i contendenti erano il Palmeiras ed il Santos, sfida tutta brasiliana per il titolo, in uno stadio semivuoto a causa della pandemia.

Un goal di testa di Breno Lopes, quasi alle porte dei tempi supplementari (99° minuto) regala il tanto ambito trofeo ai “Verdao” del Palmeiras, il secondo nella loro lunga storia, che si impongono per una rete a zero sui rivali.

Il Palmeiras festeggia la vittoria della Libertadores – fonte: profilo Twitter Copa Libertadores

Il tecnico Abel Ferreira (primo successo per lui) è riuscito a far mantenere ai suoi giocatori l’attenzione alta fino all’ultimo secondo, soprattutto visto che la partita non è stata tra le più spettacolari, giocata molto sulla tenacia e sulla paura di esporsi troppo agli attacchi avversari.

Tra i diversi volti noti passati dal nostro campionato è necessario citare Luiz Adriano e Gustavo Gomez, entrambi ex milanisti, rispettivamente punta offensiva e difensore capitano della squadra campione del Sud America. Da citare anche la comparsata di Felipe Melo (trascorsi tra Fiorentina, Juve e Inter), entrato negli ultimi secondi in campo sostanzialmente per far guadagnare tempo alla propria squadra e condurla verso una sudata vittoria.

Ripercorriamo i momenti salienti della gara:

Come detto è stata fin da subito una gara molto difficile e combattuta alla pari dalle due squadre che hanno preferito gestire la palla piuttosto che esporsi in pericolose giocate offensive. L’unica conclusione in porta, degna di nota nel primo tempo è una diagonale di Veiga al 36° minuto, fuori di poco, tra le fila del Palmeiras.

Un estratto dell’incontro – fonte: profilo Twitter Libertadores

Nel secondo tempo i ritmi sono sostanzialmente gli stessi, le due squadre non brillano in quanto a spettacolo e gioco, mantenendo in stallo la partita per molto tempo.

Sempre Veiga si rende pericoloso con una punizione al 18° che sfiora la traversa avversaria, prima che i due tecnici incominciassero a cambiare le carte in tavola con diverse sostituzioni, abbassando nuovamente i ritmi di una partita piuttosto bloccata e serrata.

L’arbitro concede un lunghissimo recupero di otto minuti, allungato nuovamente, ed è proprio in questo momento di limbo calcistico che si assiste, ormai quasi arrivati ai supplementari, alla giocata risolutiva dell’incontro.

Il giocatore del Palmeiras Rony getta la palla in area di rigore con un traversone dove Breno Lopes, da poco entrato in campo, segna con un preciso colpo di testa che non lascia scampo al portiere del Santos. E’ il 99° minuto di gioco.

La Copa Libertadores – fonte: profilo Twitter Palmeiras

La gara si concluderà solo dopo 14 minuti totali di recupero, un’enormità, prima di sancire la definitiva vittoria del Palmeiras, nuovo re del Sud America calcistico.

La Libertadores continua a rimanere, quindi, in Brasile, dopo il trionfo nello scorso anno del Flamengo.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus