Classifica squadre più tifate al mondo: Juventus, Milan e Inter nella Top 10

Classifica delle squadre più tifate al mondo: ci sono 3 italiane nella Top Ten, al primo posto Manchester United seguito da 2 spagnole

In questa epoca di calcio altamente globalizzato, è agli occhi di tutti come i top club calcistici mondiali si muovano con le loro strategie di marketing per estendere il loro brand e per trovare nuovi tifosi in tutto il globo.

Non per niente, infatti, è prassi comune ormai da più di un decennio, per le più importanti società  calcistiche al mondo, quella di organizzare tourné estive in nazioni in cui il calcio è ancora in fase di svilippo.

Nazioni come, in primis, la Cina – la cui Nazionale, per la cronaca, punterebbe addirittura a vincere il Mondiale entro il 2050, obiettivo dichiarato nientepopodimeno che dallo stesso Presidente cinese Xi Jingping, ndr.

Non si escludano in tal senso anche i paesi medioorentiali, come Arabia Saudita, Emirati Arabi, e specialmente il Qatar – prossimo ad ospitare quello che sarà lo storico Mondiale 2022.

In sostanza, è molto importante, al giorno d’oggi, per un top club, acquisire un buon numero di tifosi in tutto in mondo, in quanto vuol dire maggior possibilità di espansione economica.

Soprattutto sul piano del marketing in quanto maggior numero di tifosi nel mondo vuol dire maggiore possibilità di vendita in tutto il mondo dei prodotti del proprio marchio come magliette, gadget e affini.

Il portale online Invictus ha stilato la classifica delle squadre più tifate al Mondo. Nota positiva la presenza di ben 3 italiane addirittura nella Top 10, nello specifico, come c’era da aspettarselo, Juventus, Milan e Inter.

Classifica completa delle 10 squadre di Club più tifate al mondo:

10° posto, Inter (Italia), 70 milioni di tifosi

In ultima posizione nella top 10 abbiamo una delle 3 italiane sopra citate, l’Inter, che con Antonio Conte ha ritrovato la verve persa negli ultimi anni dopo lo storico Triplete dell’Era Mourinho nel 2011.

Risultato questo che ovviamente non poteva non risollevare le sorti dell’appeal internazionale del club, che è quindi anche il 3° più tifato in Italia – dopo Juve e Milan, ma ci arriveremo.

Appeal notevolmente accresciuto anche con l’acquisizione da parte del gruppo cinese Suning, che ha certamente contribuito alla crescita del brand nerazzurro.

Perché appunto si è detto e si sà quanto stia crescendo negli ultimi anni l’interesse della Cina per il mondo del calcio.

9° posto, Milan (Italia), 82 milioni di tifosi

Al penultimo posto nella top ten e al 2° in Italia ritroviamo il buon caro vecchio Milan, ormai da tanto tempo una nobile decaduta.

La crescita del club rossonero è, se non in recessione, quantomeno in stagnazione ormai da tempo.

Tuttavia i passaggi di proprietà recenti, dal gruppo cinese al fondo Elliott, avran dato un’accelerata all’espansione internazionale del brand milanista.

Espansione iniziata, a dire il vero, fra la fine degli 80 e l’inizio dei 90, con i primi, meravigliosi, indimenticabili anni dell’Era Berlusconi, con i rossoneri che vincevano trofei internazionali uno dietro l’altro.

8° posto, Liverpool (Inghilterra) 85 milioni di tifosi

Terzultima nella top-ten e quarta in Inghilterra per numero di tifosi è il Liverpool,  un club che dopo una lunga fase di empasse durata più di un decennio ha ritrovato un grande appeal a livello nazionale e internazionale.

Prima il trionfo europeo con Klopp, poi la Premier League che finora i Reds stanno dominando, e che potrebbero perciò riportarsi in bacheca dopo ben 30 anni.

Tutte ottime credenziali per la crescita della tendenza mondiale del club.

7° posto, Bayern Monaco (Germania) 100 milioni di tifosi

Unica tedesca nella top ten e in tripla cifra in milioni il Bayern Monaco.

Un club dalla storia gloriosa, il più vincente in Germania e il più vincente in Europa fra i club tedeschi. La storia passata ovviamente contribuisce, anche se quella recente non è stata brillante sul piano internazionale.

6° posto, Juventus (Italia) 110 milioni di tifosi

La squadra più tifata in Italia e l’italiana più tifata nel Mondo.

Il club bianconero raggiunge questa ragguardevole quota grazie all’ampio lavoro di espansione del brand nel mercato estero da parte della società.

Oltre ovviamente agli ampi investimenti fatti sull’organico della squadra, che hanno reso il club il più forte in Italia ormai da quasi un decennio, e ormai uno dei più forti in Europa.

Anche se la consacrazione internazionale ancora tarda ad arrivare, con le due finali di Champions League perse nel 2015 e nel 2017.

Se, in ultimo, ci mettiamo l’acquisto schock di Cristiano Ronaldo, che è praticamente un’azienda vivente, possiamo immaginare quanto sia schizzato alle stelle l’appeal internazionale del brand Juve.

Dati alla mano, i numeri social del club bianconero sono saliti vertiginosamente dopo l’acquisto di CR7.

5° posto, Arsenal (Inghilterra), 142 milioni di tifosi

 

3° posto fra le più tifate in Inghilterra per i Gunners, un altro club che vive una fase di transizione.

Dopo l’addio dello storico tecnico Arsene Wenger, la rifondazione ancora stenta a decollare. Lo scudetto manca dal 2004. A livello internazionale non vince nulla dalla Coppa delle Coppe 1994.

Ha inoltre perso le ultime due finali internazionali della sua storia, la Champions nel 2006 e l’Europa League nel 2019 contro i cugini del Chelsea.

Nel 2017 gli ultimi trionfi, la FA Cup e la Community Shield.

Il gran lavoro di marketing della società soppianta la mancanza di successi a livello internazionale.

4° posto, Chelsea (Inghilterra), 200 milioni di tifosi

I Blues sono la seconda squadra più amata in Inghilterra e la prima della capitale Londra.

Un club che non ha una storia gloriosa, non in generale, ma se guardiamo a quella recente, le cose cambiano.

Il rilancio a livello nazionale e internazionale del club parte dal 2003 con l’acquisizione della società da parte del magnate russo Roman Abramovich.

I cui investimenti son stati ben ripagati, con il club che è tornato a vincere lo scudetto con Mourinho nel 2005, dopo ben 50 anni da quello che era addirittura stato il primo, con il portoghese che replicò nel 2006.

Insomma, dopo un solo scudetto nei primi 50 anni di vita del club – nato nel 1905 – ne vinse poi ben altri 5 in 12 anni, dal 2005 al 2017, con, fra l’altro, due gestioni italiane, Ancelotti prima e Antonio Conte poi.

Italiano anche il tecnico dell’ultimo trionfo internazionale, l’ultima Europa League, vinta con in panchina l’attuale allenatore juventino Sarri.

3° posto, Real Madrid (Spagna), 310 milioni di tifosi

I Blancos sono inoltre il secondo club più amato in Spagna – un gradino sotto il Barcelona.

Si parla di un colosso della storia del calcio, fra i club più vincenti al Mondo e il più vincente in Europa, con il dominio anni 50-60 e il recente exploit dei 4 trionfi in 5 edizioni di Champions fra il 2014 e il 2018, gli ultimi 3 di fila – record assoluto con il nuovo format della Champions.

Una società che ha quindi sempre un grandissimo appeal, nonostante stia recentemente annaspando, specie dall’addio di Cristiano Ronaldo, che ha di certo pesato a livello social.

Il club ha perso milioni di follower dall’addio di CR7, ma per lo status acquisito appunto nel corso dei decenni, è sempre sulla breccia delle tendenze internazionali.

2° posto, Barcelona (Spagna), 500 milioni di tifosi

Il Barcellona è un altro club che è cresciuto parecchio con i trionfi internazionali negli ultimi 14 anni. Ma soprattutto con la grande rivalità con il sopra citato Real Madrid. Che però, appunto, viene battuto dai catalani come numero di tifosi in Spagna.

Rivalità accresciuta da quella personale di Cristiano Ronaldo con la stella dei blaugrana Leo Messi, fresco di 6° Pallone d’Oro – record assoluto.

Record su record macinati dal fuoriclasse argentino Lionel Messi, il cui ruolo nel processo di crescita internazionale del club è, ovviamente, non indifferente.

1° posto, Manchester United (Inghilterra), 750 milioni di tifosi

I Red Devils sono la squadra più tifata del mondo, con questa impressionante cifra di circa 750 milioni di tifosi!

Il tutto nonostante, così come l’Arsenal, anche lo United abbia perso un pò di verve dopo l’abbandono del suo storico tecnico, Sir Alex Ferguson.

Risultato frutto di una intelligente e mirata campagna marketing condotta dalla società inglese ormai da un ventennio buono sul mercato internazionale.

D’altronde parliamo pur sempre del club più vincente di tutti i tempi nel campionato inglese.

E non dimentichiamoci che lo United rimane, ad oggi, il club che incassa di più dalle sponsorizzazioni, e un tempo è stato fra i più ricchi del mondo, soprattutto grazie al merchandising.

Numeri che spiegano in maniera più che esauriente come i Red Devils siano riusciti a raggiungere questo primato.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Salvatore Sabato

Informazioni sull'autore
Laureando in chimica industriale. Da sempre devoto alla cultura e al sapere. In generale, sapere, qualunque cosa, ritengo sia sempre importante. Una grande passione per il giornalismo. Anche - ma non solo - sportivo. Fiero di collaborare ormai da tempo a questo progetto.
Tutti i post di Salvatore Sabato