Clamoroso Messi: “Sono stanco di essere sempre il problema del Barcellona”

“Leo è imperatore e monarca. Non ha preso bene l’arrivo di Griezmann al Camp Nou. Ha avuto un atteggiamento deplorevole e lo ha fatto star male. Mette il regime del terrore, o sei con lui o contro di lui. Antoine mi ha sempre detto di non avere problemi con Messi, ma mai il contrario. La scorsa stagione quando arrivò non gli passava il pallone o non gli rivolgeva la parola. Ma uno come Antoine andrà avanti, ama troppo il calcio”.

Con queste dichiarazioni  Eric Olhats, ex procuratore di Antoine Griezmann, ha sentenziato nei confronti di Leo Messi. Parole nette, dure, che non hanno fatto altro che procurare la rabbia di Messi, il quale, stizzito, ha così risposto al giornalista che gli ha fatto presente questo virgolettato:

messi

“Sono stanco di essere sempre il problema del Barcellona e di tutto il resto. Dopo 15 ore di volo, mi ritrovo di nuovo al lavoro. È pazzesco”.

Nessuna risposta, quindi, per il GOAT blaugrana, il quale si è limitato “solamente” a mostrare il suo dissenso nei confronti dei continui polveroni che si aizzano attorno alla sua figura, e far presente il peso fisico di tante ore di aereo.

L’interrogativo, però, sorge spontaneo: quella di Leo era reale stanchezza/fastidio, o semplicemente un modo per non approcciarsi in modo diretto al discorso? L’unica risposta al campo.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Triplo Bonus di Benvenuto fino a 115€

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi