Clamoroso in Belgio e Olanda: possibile fusione di Eredivisie e Jupiler League in Beneleague

Olanda e Belgio stanno pensando di unire i rispettivi campionati in un unico torneo: la Beneleague.

E se l’Olanda ed il Belgio decidessero di unire i propri campionati in un’unica competizione? No, non è un’idea campata per aria, considerato che le due federazioni starebbero davvero pensando di unire Eredivisie e Jupiler League in un solo torneo. L’input è arrivato dal presidente del Club Brugge Vernaeghe che al quotidiano francese Le Monde ha parlato di questa ipotesi.

Dichiarazioni che a quanto pare non hanno fatto piacere alla Federazione belga, almeno all’inizio, visto che in tutto il Belgio si è scatenato un bel dibattito su quella che sarebbe la Beneleague. Dall’Olanda al momento c’è il silenzio più totale, ma qualche mese fa si era già parlato di una possibile fusione tra i due campionati che comprenderebbe 18 squadre, 10 olandesi ed 8 belgghe, secondo lo schema del tecnico del Club Brugge.

Non sarebbe una prima assoluta per la Beneleague, visto che già in passato Olanda e Belgio decisero di unificare i propri campionati femminili dal 2012 al 2015. Al termine della stagione 2014-2015, però, le due federazioni non trovarono un nuovo accordo sotto l’aspetto finanziario e si decise di chiudere questo progetto. Ora la Beneleague potrebbe essere pronta a tornare sulle scene, stavolta quelle degli uomini.

Al momento si tratta solo di un’ipotesi, anche perché ci sono ancora molti punti interrogativi che riguardano vari campi (diritti tv, squadre che resterebbero fuori etc.). È indubbio, però, che vedere lottare per il titolo Ajax, PSV, Club Brugge ed Anderlecht avrebbe il suo fascino.

 

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese e asiatico
Tutti i post di Danilo Servadei