Clamoroso: Conte valuta le dimissioni e l’addio al Tottenham

Premier League, Conte valuta le dimissioni dal Tottenham, dopo la sconfitta con il Burnley: Levy prova a convincerlo a restare.

Antonio Conte sta pensando di lasciare il Tottenham: la seconda esperienza inglese dell’ex allenatore di Juventus ed Inter è iniziata a novembre, ma sarebbe già agli sgoccioli dopo che gli “Spurs”, eliminati dalla Conference League, continuano a faticare enormemente in campionato.

Ottava in campionato, la squadra londinese ha perso ieri contro il Burnley, pregiudicando ancor più la propria posizione in ottica Europa. Il clima in casa “Spurs” è teso: Antonio Conte non ha nascosto le proprie perplessità circa la forza della rosa a disposizione, nonostante gli innesti di Bentancur e Kulusevski dalla Juventus durante il mercato di gennaio.

Una sconfitta, quella di mercoledì, che lascia strascichi soprattutto nel morale dell’allenatore leccese. In conferenza stampa, l’ex Juventus si è espresso in modo molto chiaro, addebbitando a sè stesso le cause dell’andamento insoddisfacente della squadra. Una situazione che lo avrebbe indotto a pensare alle dimissioni: “Non posso accettare di continuare a perdere, mi dispiace per i tifosi. Gli allenatori cambiano, i giocatori no e i risultati sono sempre gli stessi. Questa situazione non va bene per nessuno, non posso accettarla. Forse non sono così bravo. Il Tottenham mi ha chiamato per cambiare le cose, ma sono troppo onesto”.

Il presidente el Tottenham, Levy vorrebbe scongiurare una simile ipotesi. L’obiettivo è quello di concludere con il tecnico leccese la presente stagione e pianificare il futuro a partire dalla prossima annata agonistica. La situazione è in sospeso. Si attendono sviluppi nelle prossime ore.