Clamoroso: anche Bale potrebbe restare al Real Madrid! Salta la cessione in Cina

Il mercato in uscita delle merengues è sempre più un mistero.

Dopo aver speso molto in entrata, soprattutto con i 100 milioni utilizzati per acquistare Hazard, il Real Madrid deve ora pensare alle uscite se vuole mettere a segno il colpo Pogba a centrocampo. Tuttavia, l’infortunio di Asensio nella sfida contro l’Atletico Madrid ha cambiato i piani della dirigenza blanca che ha paralizzato alcune cessioni. La prima è quella di James Rodriguez, con Napoli ed Atletico interessate al giocatore, ma il Real pare sia intenzionato a far restare a Madrid il giocatore. La seconda è quella di Gareth Bale, che sembrava ormai diretto verso la Cina.

Tuttavia nelle ultime ore c’è stato un nuovo dietrofront del Real Madrid che ha bloccato la cessione del gallese allo Jiangsu Suning, Ma quali sono stati i motivi che hanno portato i blancos ha rifiutare l’offerta della squadra cinese? Dalla Spagna fanno sapere che lo Jiangsu Suning non voleva spendere nulla per Bale ed ha chiesto a Florentino Perez di prenderlo a parametro zero. La cosa non è andata giù al presidente del Real che ha bloccato l’operazione quando Bale era già in viaggio verso la Cina.

Ciò, però, potrebbe non cambiare il futuro del gallese che sembra comunque lontano da Madrid, soprattutto dopo le dichiarazioni pepate del suo agente rivolto a Zidane. Per lui potrebbe riaprirsi la strada che porta al Tottenham, squadra che lo ha lanciato nel calcio che conta, oltre a quella che conduce al Manchester United, altra inglese interessata al giocatore. Nel frattempo, Bale è tornato ad allenarsi con i compagni in attesa di nuovi sviluppi e potrebbe anche scendere in campo per giocare l’Audi Cup, proprio contro il Tottenham, sua vecchia e forse prossima squadra.

 

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese e asiatico
Tutti i post di Danilo Servadei