Champions League, paradosso Juventus e Napoli: agli ottavi come prime, ma era meglio arrivare secondi

La Juventus e il Napoli hanno vinto i propri gironi di Champions League e rischiano di pescare PSG, Manchester City, Bayern Monaco e Real Madrid nel sorteggio per gli accoppiamenti per gli ottavi di finale 

Era da tempo che il calcio italiano non presentava due squadre italiane agli ottavi di finale di Champions League come prime classificate dei rispettivi gironi. Ci sono riuscite Juventus e Napoli, padroneggiando nei Gruppi H e B. Ma c’è un paradosso in questo grande successo. 

Infatti, le due squadre italiane faranno parte della prima urna nel sorteggio di Nyon di lunedì. E’ sempre stato un vantaggio in passato, ma potrebbe rischiare di essere un’arma controproducente questa volta, visto che c’è il serio pericolo di pescare top club europei, come PSG, Manchester City, Bayern Monaco e Real Madrid negli accoppiamenti degli ottavi, squadre che hanno chiuso come seconde in classifica i propri gironi. 

Un paradosso, quindi, perché sarebbe stato meglio arrivare secondi. Certo, anche nell’urna delle prime classificate ci sono compagini importanti, come Barcellona, Arsenal, Atletico Madrid e Borussia Dortmund. Ma il pendolo delle difficoltà sembra più elevato con le quattro squadre sopracitate della seconda urna. 

champions-league

 

Non si può parlare di una vera e propria impresa, viste le avversarie affrontate nei gironi, ma i primi posti di Juventus e Napoli possono essere considerati dei grandi successi per il calcio italiano, che sta provando a scuotersi dal torpore della crisi degli anni scorsi, ricalcando la finale disputata dai bianconeri di due anni fa e della bella figura dell’Italia agli ultimi Europei, eliminata solo ai quarti di finale. 

I bianconeri hanno passeggiato nel Gruppo H, perdendo solo con il Siviglia nella partita d’andata. La qualificazione è stata posticipata alla penultima giornata a causa dei pareggi contro Lione e Siviglia, ma non è mai stato in dubbio il passaggio del turno, né, forse, la leadership del girone, che conferma la presenza del club piemontese nell’élite del calcio internazionale, chiudendo senza sconfitte. 

gruppo-h-juventus

Hanno rischiato tantissimo i partenopei, che pure erano partiti con il botto nel Gruppo B, vincendo, e bene, le prime due partite, ma perdendo clamorosamente contro il Besiktas e rovinando il proprio cammino con il pareggio casalingo contro la Dinamo Kiev. La vittoria contro il Benfica ha di fatto certificato il maggiore livello rispetto alle altre compagini, esaltando il cammino azzurro. 

gruppo-b-napoli

Sicuramente, Juventus e Napoli saranno chiamate a recitare due ruoli diversi nella fase finale. Se dai bianconeri ci si aspetta il definitivo salto di qualità e l’apoteosi della maturità calcistica, provando quindi a giocarsela fino in fondo per arrivare almeno tra le prime quattro d’Europa, i partenopei devono vivere con serenità il proprio cammino, magari conquistando per la prima volta nella propria storia la qualificazione ai quarti di finale, possibile con un sorteggio fortunato e il gioco a calcio champagne espresso sempre in campo. 

Le possibili avversarie della Juventus: 

PSG
Benfica
Manchester City
Bayern Monaco
Bayer Leverkusen
Real Madrid
Porto

Le possibili avversarie del Napoli: 

PSG
Manchester City
Bayern Monaco
Bayer Leverkusen
Real Madrid
Porto 
Siviglia

Le possibilità di pescare top club europei è davvero elevato, visto che c’è un buon 50% per Juventus e Napoli. Ma il livello di pericolosità potrebbe essere valutato diversamente, tenendo conto del cammino di tutte le otto opzioni e del momento che stanno attraversando. 

bayern-monaco-real-madrid

Partendo con i bianconeri, sfidare di nuovo Real Madrid o Bayern Monaco, nonostante qualche problemino nel mese scorso, potrebbe risultare una sconfitta in partenza. Diversamente, però, PSG e Manchester City non sembrano aver assorbito completamente il cambio d’allenatore e hanno zoppicato nei rispettivi gironi, palesando qualche difficoltà anche in campionato. Sulla carta, però, è possibile giocarsela con tutte. 

Discorso leggermente diverso per i partenopei, che potrebbero insegnare calcio a chiunque, ma hanno dimostrato di non avere la giusta maturità psicologica e una certa continuità di prestazioni per affrontare i momenti topici della stagione. Affrontare una big potrebbe essere motivo di entusiasmo, ma un sorteggio fortunato, magari contro Bayer Leverkusen o Porto, permetterebbe al club italiano di avere maggiori possibilità di successo. 

Da evitare: 

Bayern Monaco 
Real Madrid

Consigliate: 

Benfica
Bayer Leverkusen
Porto

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia