Doping Iannone resta sospeso: decisione definitiva tra 10 giorni

Il caso di doping riguardo ad Andrea Iannone non si è ancora concluso.

Il motociclista è stato infatti accusato di avere assunto una sostanza illegale, stando ai risultati del test anti-doping svolto in Malesia. Come era immaginabile, il pilota si è affrettato a negare tutto. Il secondo test eseguito sul campione B, tuttavia, non ha fatto che confermare il primo esito. A seguito di questi risultati, però, Iannone ha sempre proclamato la sua innocenza. Il quesito che rimane sospeso ha a che fare con la stagione di MotoGP ormai iniziata. Cosa ne sarà di lui?

caso doping iannone
Andrea Iannone ad una sessione di autografi. Fonte: Account Twitter ufficiale del pilota

Caso doping Iannone: le indagini vanno avanti

Il processo sta procedendo ai fini di accertare cosa sia realmente accaduto. Le prime prove anti-doping eseguite dal Wada- come dicevamo- hanno avuto entrambe un esito positivo. Nonostante tutto, Andrea Iannone ha continuati imperterrito a proclamare la sua innocenza e ad affermare che probabilemente la causa di quella sostanza anabolizzante fosse stata la carne mangiata in Malesia. Il suo avvocato difensore Antonio De Rensis non si da pace e continua a sua volta a cercare prove che confermino l’innocenza del suo assistito. E in fretta. Perchè la verità non ha scadenza, la stagione di MotoGP sì.

La prova da esibire al processo

Una serie di analisi e ricerche approfondite ha portato Iannone e De Rensis a trovare una prova inconfutabile, a loro dire, da esibire al processo. Si tratta di un’analisi del capello, che non solo risulta negativa agli anabolizzanti ma a qualunque altro tipo di sostanza illecita.

Questi risultati verranno portati al processo che si svolgerà al Tribunale del Fim di Ginevra. Il pilota anche questa volta sta affrontando una corsa – quella contro il tempo. E purtroppo va a suo sfavore, in quanto per eseguire queste ricerche, De Rensis ha dovuto rimandare l’udienza di qualche giorno, da cinque a dieci. Fino ad allora, Iannone sarà in fase di stallo.