Calciomercato Roma: per Smalling è fumata nera. Lo United rifiuta anche l’ultima offerta

L’accordo tra il club giallorosso e quello inglese non sembra essere destinato ad arrivare

La vittoria (1-3) di ieri sera contro la Juve all’Allianz Stadium è stata, molto probabilmente, l’ultima gara in giallorosso per Chris Smalling. L’accordo tra la Roma ed il Manchester United, spiega il Corriere della Sera, è infatti veramente lontano.

Il club inglese ha rifiutato anche l’ultima offerta partita da Trigoria. La società capitolina ha messo sul piatto quindici milioni, cinque in meno (più altri cinque di bonus) chiesti invece dallo United. Il difensore 31enne, che ha più volte ribadito la ferma volontà di restare nella Capitale, non sarà quindi inserito nella lista UEFA, il cui limite per presentarla è fissato per la mezzanotte di domani. A riportarlo è Sky Sport. Secondo Il Corriere dello Sport, invece, la Roma presenterà comunque un’altra, ultima offerta per cercare di avere l’inglese nella cruciale sfida con il Siviglia.

Con Smalling con la valigia in mano (ed il biglietto in tasca), la Roma sta pensando ad un sostituto. Il nome più caldo è quello di Jan Vertonghen, con il quale Franco Baldini è riuscito a trovare un accordo sulla base di un biennale con tre milioni a stagione.