Calciomercato: possibile rescissione del contratto per Gilardino con il Pescara

Continua la stagione da incubo per Alberto Gilardino, che mercoledì sarà operato a Roma per un intervento di pulizia al ginocchio (che lo tiene fermo ai box dal 15 gennaio) e non è da escludersi che la sua stagione sia già terminata.

Esperienza da dimenticare anche quella in Campania dunque, dopo quella scarna di soddisfazioni con la maglia dell’Empoli alla corte di Martusciello.

Ciò che potrebbe prospettarsi adesso, è una rescissione anticipata del contratto che lega l’attaccante biellese al Pescara, risolvendo così il rapporto con il club del presidente Sebastiani.
E’ stato lo stesso attaccante a dare l’annuncio della sua operazione, tramite un post su Twitter:

“In questo ultimo mese e mezzo mi sono allenato ogni giorno con un solo obiettivo in testa: tornare a segnare e dare al Pescara il mio contributo. Purtroppo sono costretto a fermarmi ancora. È una cosa molto dura da digerire, ma non ho alternative. Volevo ringraziare lo staff sanitario e i fisioterapisti per il grande supporto di queste settimane, ma, proprio ora che il periodo peggiore sembrava alle spalle, la sfortuna ha deciso di mettersi ancora di mezzo. Ci sono annate in cui sembra che tutto giri per il verso sbagliato, ma è proprio in questi momenti neri che bisogna trovare la forza di rialzarsi. Lotterò per tornare in campo il prima possibile, non mi sono mai arreso e mai lo farò. Un grosso in bocca al lupo al mister e ai miei compagni. Un abbraccio a tutti”.