Calciomercato Milan: Spal e Parma su Laxalt e Strinic. Perin, Navas o Lunin se parte Donnarumma

La grana Fair Play Finanziario sta limitando fortemente le mosse di mercato del Milan, che è alla costante ricerca di plusvalenze per riequilibrare il proprio bilancio. Due di queste potrebbero essere rappresentate da Strinic e Laxalt, terzini in esubero accostati a Spal e Parma. Al contempo, pur essendo un titolarissimo, anche Donanrumma potrebbe fruttare una cospicua somma di denaro. In caso di una sua cessione al Psg, si punterebbe tutto su unk tra Perin, Navas e Lunin.  


 
L’arrivo di Theo Hernandez a Milanello ha sovraffollato la batteria degli esterni sinistri, dove almeno due tra Rodriguez, Laxalt e Strinic dovranno partire. L’uruguaiano e il croato hanno molto più mercato in virtù del basso stipendio percepito e nelle ultime ore sono finiti nel mirino di Spal e Parma. La sensazione è che almeno gli estensi possano presentare un’offerta concreta perchè desiderosi di trovare un sostituto per Fares (out per rottura del legamento crociato). 
 
Discorso differente, invece, per Gigio Donnarumma. Alcun sovraffollamento in porta, ma la prospettiva di un’ingente plusvalenza potrebbe portare ad una sua cessione. Il Psg non si fida di Areola, ancora una volta, e sarebbe pronto ad offrire 50 milioni cash per il portierone azzurro, di cui sono già noti tre possibili sostituti. Lunin e Navas del Real Madrid stuzzicano maggiormente il palato dei dirigenti milanisti, ma la pista che porta a Perin della Juventus non è da sottovalutare.