Calciomercato Milan, con Mr.Bee il sogno Ibra diventa possibile

Zlatan Ibrahimovic

Con il passaggio del 48% dell’AC Milan nelle mani di Bee Taechaubol, come ufficializzato da Fininvest e dallo stesso Berlusconi proprio nelle ultime ore, si spalancano le porte per portare nuovamente a Milano, sponda rossonera, campioni affermati come da tradizione del club meneghino. Anche la situazione allenatore sembra ormai delineata – Sinisa Mihajlovic infatti sarà a breve annunciato ufficialmente – e iniziano a circolare i primi nomi che potrebbero essere a disposizione dell’allenatore serbo il prossimo anno.

Galliani è pronto a riallacciare i rapporti con Mino Raiola per sondare la possibilità di un eventuale clamoroso ritorno a Milano di Zlatan Ibrahimovic: le parole del potente agente dello svedese hanno scartato, almeno al momento, l’ipotesi che il Milan possa strappare l’ex Inter e Juve al Paris Saint Germain ma se gran parte di quei 470 milioni, che entreranno nelle casse rossonere in seguito all’accordo definitivo con l’investitore thailandese, dovessero essere reinvestiti sul mercato allora ogni discorso potrebbe cambiare.

Ibrahimovic sarebbe infatti stufo di Parigi e di un campionato con così scarso appeal e sarebbe contento di tornare in Italia, in particolar modo in una città che gli ha regalato tante soddisfazioni. L’ingaggio elevatissimo resta un problema ma Adriano Galliani valuterà la fattibilità dell’operazione chiedendo anche un piccolo sacrificio alla controparte. Qualche dubbio resta sull’eventuale convivenza con Sinisa Mihajlovic: sia il centravanti che il tecnico sono infatti due ‘teste calde’ e la dirigenza da questo punto di vista vorrebbe evitare ogni tipo di attrito in una stagione che, per forza di cose, dovrà vedere il Milan tornare nuovamente in Europa, preferibilmente in Champions League, suo habitat naturale da sempre.

L’alternativa che più affascina è sempre quella rappresentata da Mario Mandzukic che può liberarsi dall’Atletico in forza del pagamento di una cifra compresa tra i 20 e i 25 milioni di euro. Primi discorsi sono già stati effettuati nella recente missione spagnola, poi fallita, di Galliani per cercare di convincere Ancelotti ad accettare la panchina milanista e nelle prossime settimane ci potrà essere un nuovo contatto con i dirigenti dell’Atletico Madrid.

Saluta la compagnia intanto Van Ginkel, che tornerà al Chelsea dopo la scadenza del contratto di prestito, e molto probabilmente anche Nigel De Jong che piace a Mihajlovic ma che non sembra intenzionato a rinnovare il contratto in scadenza il prossimo 30 giugno poichè allettato da offerte economicamente più vantaggiose altrove. In entrata occhio anche a Maksimovic del Toro ed Eder della Samp che potrebbe dunque seguire Mihajlovic in questa sua avventura rossonera.

Dario Camerota

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus