Calciomercato Milan: colpo Rebic, con Andre Silva all’Eintracht. Preso Borges

Scatto improvviso per il Milan, che abbandona le ipotesi Everton dal Gremio, Correa dall’Atletico Madrid, Taison dallo Shakhtar Donetsk, De Paul dall’Udinese, Depay dal Lione e Mariano Diaz, Brahim Diaz e James Rodriguez dal Real Madrid, chiudendo con l’Eintracht Francoforte per il prestito con riscatto di Rebic in cambio di Andrè Silva. Nel frattempo, acquistato per la Primavera il giovane Borges dall’Amburgo 

La vittoria contro il Brescia ha dato linfa vitale ad un Milan che si avviava ad un finale d’estate davvero deprimente. Tre punti vitali, che tra l’altro hanno riacceso anche il mercato, sancendo di fatto il ritorno ai tre attaccanti o, comunque, ad un Suso nel suo ruolo naturale di ala destra. 

D’altronde, Paolo Maldini non ha nascosto che qualche altra operazione si sarebbe fatta, a tutti i costi, perché la rosa ha dimostrato di essere priva di una seconda punta oppure di un giocatore che possa giocare in quel ruolo e, allo stesso tempo, essere devastante anche come ala sinistra. 

Più volte si è parlato di Angel Correa, ma la trattativa con l’Atletico Madrid si è definitivamente arenata dopo il rifiuto all’ultima offerta dei rossoneri da 10 milioni di euro di prestito biennale con obbligo di riscatto fissato a 25 milioni di euro e il 30% di una rivendita futura. 

Poi, Zvonimir Boban ha provato in tutti i modi ad approfittare dei saldi del Real Madrid. Be’, solo un modo di dire, visto che i blancos hanno comunque chiesto 25 milioni per Mariano Diaz e 45 milioni per James Rodriguez, mentre il Milan non ha nessuna intenzione di valorizzare un giovane come Brahim Diaz. 

Negli ultimi giorni i rossoneri hanno avanzato anche offerte ufficiali al Gremio per Everton Soares da 30 milioni di euro, ma la richiesta dei brasiliani è schizzata a 40 milioni per il 50% del cartellino anche a causa di un’importantissima offerta dalla Russia, e circa la metà allo Shakhtar Donetsk per Taison, per il quale però gli ucraina pretendono il pagamento dei 30 milioni di euro della clausola rescissoria. 

Nella lista dei giocatori valutati dal Milan c’erano anche Memphis Depay e Rodrigo De Paul, ma anche questa volta le richieste di Lione e Udinese sono state ritenute eccessive. Così, Boban ha convinto Maldini a tornare su un suo pupillo, tra l’altro per il quale c’erano già stati dei contatti a giugno. 

Si tratta di Ante Rebic, che era stato bloccato nei giorni scorsi dall’Inter nel caso in cui i nerazzurri fossero riusciti a piazzare Mauro Icardi, ma l’Eintracht Francoforte non ha voluto più aspettare e ha accettato la proposta del Milan di un prestito con diritto di riscatto, che diventerebbe obbligatorio in caso di raggiungimento di determinati obiettivi, probabilmente presenze, per un totale di 25 milioni, di cui il 50% alla Fiorentina.

Non solo. Infatti, il club tedesco pare abbia accettato di fare uno scambio alla pari con Andrè Silva, che quindi si trasferirebbe all’Eintracht Francoforte con la stessa formula, prestito oneroso con diritto di riscatto, obbligatorio al raggiungimento di un numero di presenze prestabilite. 

Infine, il Milan ha piazzato un colpo per la Primavera. Sempre dalla Germania, infatti, i rossoneri hanno acquistato il terzino classe 2001 Lenny Borges per 800 mila euro. 

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia