Calciomercato Juventus: Emre Can ceduto al Borussia Dortmund, Pjaca va all’Anderlecht

La Juventus ha trovato l’accordo con il Borussia Dortmund per la cessione di Emre Can. Anche Marko Pjaca lascia il club bianconero e si accasa all’Anderlecht.

Cessioni dell’ultim’ora in casa Juventus che è riuscita a sfoltire la propria rosa in quest’ultimo giorno di calciomercato. Il club bianconero ha fatto sapere come non saranno fatte operazioni in entrata last minute.

Emre Can – Twitter

Dopo una lunga trattativa, lascia finalmente Torino Emre Can che passa al Borussia Dortmund. Il club tedesco ha trovato un accordo con la Juventus sulla base di un prestito con obbligo di riscatto fissato sui 30 milioni di euro. L’ex Liverpool, invece, firmerà un contratto di cinque anni.

Emre Can non ha trovato mai spazio con Sarri ed il giocatore ha più volte espresso il suo malumore, chiedendo poi di essere ceduto. La Juventus avrebbe voluto trattenerlo o quantomeno monetizzare subito, ma alla fine la trattativa si è fatta alle condizioni del Borussia Dortmund.

Lascia la Juventus anche Marko Pjaca che, dopo l’operazione saltata con il Cagliari, è pronto a diventare un nuovo giocatore dell’Anderlecht. Il giocatore croato è sbarcato questa mattina in Belgio e si è sottoposto alle visite mediche di rito prima dell’annuncio ufficiale del club.

Per quanto riguarda i dettagli dell’operazione, Pjaca si trasferisce all’Anderlecht in prestito fino a fine stagione. Il club belga potrà poi decidere se prolungare il prestito di un altro anno o trattare con la Juventus per una possibile opzione di acquisto.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Triplo Bonus di Benvenuto fino a 115€

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese
Tutti i post di Danilo Servadei