Calciomercato Inter: Sampdoria e Santos su Gabigol

Il futuro di Gabigol sembra sempre più lontano da Milano. Il brasiliano, ormai ai margini della rosa, potrebbe partire già a gennaio.

gabigol-inter

Strana parabola quella di Gabriel Barbosa Almeida, arrivato all’Inter quest’estate come ciliegina sulla torta di un sontuoso e ricchissimo mercato estivo, pagato circa 30 milioni al Santos e presentato in pompa magna dalla dirigenza neroazzurra come solo ai grandissimi campioni è riservato.

Dopo un fugace esordio contro il Bologna se ne sono completamente perse le tracce: prima con De Boer, poi con Vecchi, adesso con Pioli, finora per Gabigol solo tanta panchina e mai la chance di mostrare quelle qualità che gli sono valse l’etichetta di futuro dell’Inter e della nazionale brasiliana.

Certo è che il ragazzo è molto giovane (classe 1996), è arrivato dalle Olimpiadi in ritardo di condizione, ha avuto bisogno di un periodo di adattamento per abituarsi ai nuovi carichi di lavoro e il salto dal campionato brasiliano alla Serie A non è semplice per nessuno. Così come è vero anche che in attacco la concorrenza è tanta e di grande qualità e che Gabigol è una prima o al massimo una seconda punta che farebbe fatica ad adattarsi a giocare sulla fascia, lontano dalla porta, ma il posto di centravanti è occupato dal capitano Icardi

Resta però il fatto che un talento del genere non ha mai avuto l’opportunità di misurarsi veramente con il calcio italiano ed allora ecco l’ipotesi Sampdoria: il club di Ferrero, che intrattiene eccellenti rapporti con la dirigenza dell’Inter, si sarebbe offerto per prendere in prestito Gabigol e dargli quella continuità che in questo momento l’Inter non può garantirgli. In cambio la Samp garantirebbe all’Inter una sorta di prelazione per l’eventuale acquisto di Torreira e Pedro Pereira, due giocatori che piacciono molto ai neroazzurri.

Non è il caso di trascurare nemmeno la pista che riporterebbe Gabigol al Santos, club in cui è nato e si è imposto e che riabbraccerebbe volentieri la stellina brasiliana.